Lazio, sei pronta?

0

Domani si terrà il sorteggio per definire gli incontri dell’ultimo turno preliminare di Champions League e la Lazio vi parteciperà, ma non come teste di serie. Questo significa che la squadra di Pioli potrà pescare, nel peggiore dei casi, una fra Manchester United, Valencia e Bayer Leverkusen; e, nel migliore, Shakhtar Donetsk o Sporting Lisbona.

Urna difficile per i biancocelesti. In tutti i casi, infatti, dovranno affrontare squadre dalla caratura internazionale ed  anche gli ucraini e i portoghesi, teoricamente più abbordabili, non possono essere assolutamente affrontati con superficialità. Gli scontri pre-campionato per accedere alle competizioni europee presentano sempre grandi insidie. In partite del genere ciò che conta veramente è l’approccio mentale, perché le gambe non vanno ancora al massimo: una mentalità sbagliata potrebbe essere quindi fatale (vedi Sampdoria-Vojovodina, terminata all’andata 0-4). Sembra però difficile che Stefano Pioli, alla sua prima apparizione in Champions League in veste di allenatore, non vorrà preparare i suoi nei minimi dettagli e tentare il passaggio del turno in ogni caso.