domenica, Maggio 19, 2024
HomeAttualitàLe cessioni del Napoli garantiranno un tesoretto di circa 200 milioni

Le cessioni del Napoli garantiranno un tesoretto di circa 200 milioni

Durante l’ultima cena tra Gattuso e Aurelio De Laurentiis, il Presidente azzurro ha a lungo consultato il suo allenatore riguardo i giocatori che, a suo avviso, meritano o meno di continuare nel progetto Napoli. Dopo essersi convinto sul rinnovo di Gattuso, ADL l’ha anche interpellato a riguardo di acquisti e cessioni. Vista la delicata situazione dei rinnovi, risulta specialmente complicato gestire quei calciatori i cui contratti sono in scadenza a breve, specie se dissidenti o in rotta con la società.

Sono due i nomi sui quali Gennaro Gattuso ha dato il suo beneplacito alla loro cessione, stiamo parlando di Faouzi Ghoulam e di Allan. Oltre a loro, anche Kalidou Koulibaly dovrebe finire sulla pista dei partenti e contribuire agli introiti che il Napoli potrà fare per reinvestire sul mercato grazie a un tesoretto di circa 200 milioni di euro.

Moltissime squadre si sono interessate ad Allan sia a gennaio che lo scorso giugno, ma De Laurentiis non ne volle sapere nulla. Il Paris Saint Germain, in particolare, circa 6 mesi fa, avrebbe offerto addirittura 60 milioni di euro, ma essendo una delle pedine fondamentali di Ancelotti, l’offerta venne rifiutata. Dopo il litigio con il figlio del presidente Edoardo, il brasiliano è in rottura assoluta con la società e non gioca da tempo anche per via di un infortunio.

Altro desaparecido del Napoli dell’ultimo anno, se non degli ultimi due, è il terzino Ghoulam. Qualche anno fa era uno dei terzini più forti della Serie A. Poi il giocattolo si è rotto quando durante la sfida con il Manchester City nell’autunno del 2017, il calciatore algerino si ruppe il crociato e da quel momento non tornò mai più quello di prima. Finora ha fatto registrare solamente cinque presenze nell’attuale campionato per un totale di 300 minuti giocati, mentre in Champions League non ha ancora messo piede in campo. In estate, è uno dei quasi sicuri partenti.

Walter Molino
Walter Molino
Laureato in Mediazione Linguistica e Culturale (Spagnolo, Portoghese e Catalano) all'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale", appassionato di calcio e basket.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME