Leicester, sei CAMPIONE!

0

Il sogno è diventato realtà. Claudio Ranieri e il suo Leicester entrano di diritto nella storia della Premier League. Il pareggio nel “monday night” cosegna il titolo nelle mani delle Foxes scatenando la festa generale nella città industrale di Leicester e in tutta l’Inghilterra.
Si tratta del primo campionato vinto in 132 anni di storia. Il cervello del progetto, che ha portato le Foxes sul tetto d’Inghilterra, è Claudio Ranieri, The Tinkerman, che negli ultimi giorni aveva dichiarato: “Sarò l’ultimo a sapere se abbiamo vinto o no“. Beh Claudio, HAI VINTO!

ranieri
LA CORSA VERSO IL TITOLO – La cavalcata, nota anche ai meno interessati al mondo del calcio, ha inizio dopo le prime gare, quando Ranieri veniva considerato uno dei tanti prossimi all’esonero. Quando Vardy veniva considerato un giocatore non da Premier League. Quando Maherez era una scommessa troppo grande da vincere. La cavalcata, verso questo storico titolo, ha avuto inizio quando la squadra ha iniziato a togliersi da dosso quella spensieratezza delle medio piccole e ha acquisito quella solidità da grande squadra che ha contraddistinto le Foxes in questo campionato. Partita dopo partita il distacco dalle inseguitrici si è fatto incolmabile tanto da tagliare il traguardo a mani alte, con la gioia e la felicità negli occhi e nel cuore di chi sà che ha compiuto un vero e proprio miracolo sportivo. Ranieri ne è l’artefice, ma determinanti per la vittoria finale sono stati Vardy e Mahrez, premiati rispettivamente come miglior giocatore dell’anno per i giornalisti e come miglior giocatore della Premier League, il centrocampo roccioso e una difesa solida pronta a lottare contro tutto e tutti. La spinta decisiva è arrivata da una marea di tifosi che non ha smesso ne di cantare ne incitare per un attimo la propria squadra del cuore. La vittoria non è di una sola squadra, ma di una città intera.

tifosi foxes
TUTTI A CASA DI JAMIE VARDY– I giocatori si sono riuniti a casa del capocannoniere della squadra, birra alla mano e Chelsea-Tottenham alla tv, e al 97enimo scoppia la grande festa. Una squadra che è riuscita ad imporsi contro i colossi del calcio inglese e mondiale come: Manchester City, United, Chelsea, Liverpool. Una squadra che non poteva che festeggiare in maniera così normale da sembrare strana. Una casa, un paio di casse di birra e la festa scudetto è pronta.

Da domani si torna al duro lavoro, da domani si prepara una nuova avventura chiamata Chempions League. Da domani però. Ora si pensa a festeggiare. Fiumi di birra per Kink Claudio e per le Foxes. Questo successo è tutto meritato. Tutto il mondo e tutti gli appassionati del calcio festeggiano insieme a voi.

Congratulations Foxes!