Leonardo DiCaprio reciterà nel film di Tarantino sulle gesta di Charles Manson

La pellicola sarà ambientata a Los Angeles nell'estate del 1969, anno in cui avvenero le stragi per mano di Manson e i suoi adepti

0
Leonardo Di Caprio Fonte: Google

Leonardo DiCaprio prenderà parte al prossimo film di Quentin Tarantino, di cui ancora non è noto il titolo ufficiale e che debutterà presumibilmente ad agosto 2019. Si tratta della seconda collaborazione tra l’attore e l’eclettico regista dopo la pellicola Django Unchained del 2012, nonché del primo film a cui DiCaprio prende parte dopo aver vinto l’Oscar con Revenant – Redivivo.

Come riportato dalla rivista Vanity Fair, Tarantino ha dichiarato che la pellicola sarà ambientata a Los Angeles nell’estate del 1969 e la trama ruoterà attorno a un attore televisivo in cerca della giusta occasione che gli permetta di replicare il successo già ottenuto in passato e di fare il salto definitivo nel mondo del cinema. Anche la sua spalla, nonché controfigura, è in cerca della stessa cosa. Ad influenzare le vicende dei protagonisti, la drammatica uccisione dell’attrice Sharon Tate, moglie del regista Roman Polanski, avvenuta appunto nell’estate del 1969 per mano della setta di Charles Manson, la “Family”.

Per quel che concerne il resto del cast, tra gli attori presi in considerazione per le parti principali sono stati fatti i nomi di Margot Robbie, che interpreterebbe Sharon Tate, mentre sul versante maschile sarebbero in lizza Tom Cruise e Brad Pitt.

La trama dovrebbe seguire varie story-line che procedono a incastro, una tecnica narrativa simile a quella già utilizzata in Pulp Fiction, celebre successo del regista.

La Sony, che produrrà e distribuirà il nuovo film, conta di poter avviare la produzione entro la prossima estate con un budget stimato di circa 100 milioni di dollari.