venerdì, Giugno 14, 2024
HomeSportCalcioL'Era Zhang all'Inter: Un Epilogo Segnato dal Debito e dal Cambiamento di...

L’Era Zhang all’Inter: Un Epilogo Segnato dal Debito e dal Cambiamento di Proprietà

L’edizione odierna di Tuttosport ha evidenziato la complessa situazione finanziaria che Steven Zhang, presidente dell’Inter, sta affrontando con il fondo di investimento Oaktree. Non è la prima volta che Zhang si trova in difficoltà simili: precedentemente condannato per non aver restituito 320 milioni di euro alla China Construction Bank, ora non è riuscito a onorare un debito di 385 milioni di euro con Oaktree. Questa inadempienza potrebbe costare a Zhang la proprietà del club nerazzurro.

Nonostante le difficoltà economiche, la recente celebrazione della seconda stella dell’Inter è stata  una festa grandiosa. Con una maxi-coreografia, un concerto di Ligabue e Tananai, e giri di campo con la Coppa, l’evento ha onorato i successi raggiunti sotto la gestione Zhang. Tuttavia, il contrasto tra la festa e la probabile transizione di proprietà è stridente. Con la scadenza del debito imminente, è previsto che la bandiera cinese sarà sostituita da quella statunitense a La Pinetina, il centro sportivo dell’Inter.

L’avventura di Zhang e del gruppo Suning alla guida dell’Inter sembra quindi destinata a concludersi alla mezzanotte di oggi. Se il debito con Oaktree non verrà saldato entro tale termine, il fondo californiano potrà avviare la procedura per diventare il nuovo proprietario del club. Zhang, che non ha partecipato pubblicamente alla festa della seconda stella, sembra defilarsi silenziosamente, lasciando intuire una fine imminente del suo mandato.

Con il probabile cambio di proprietà, l’Inter si prepara ad accogliere una nuova gestione. Tuttavia, Tuttosport sottolinea che non sono attese grandi rivoluzioni. Il management attuale, composto da Marotta, Ausilio e Antonello, è riconosciuto per la sua professionalità e dovrebbe essere confermato. Oaktree potrebbe affiancare un proprio rappresentante per le decisioni più rilevanti, ma la strategia complessiva del club non dovrebbe subire variazioni significative.

Per quanto riguarda le questioni di campo, come i rinnovi dei contratti di giocatori chiave come Lautaro Martinez e Nicolò Barella, così come quello dell’allenatore Simone Inzaghi, sarà necessario attendere qualche giorno. Tuttavia, la linea seguita sarà la medesima, con l’obiettivo di proseguire insieme rispettando alcuni limiti economici.

La fine dell’era Zhang all’Inter, se confermata, rappresenterà la conclusione di un periodo caratterizzato da successi significativi, ma anche da gravi difficoltà finanziarie. La transizione di proprietà verso Oaktree potrebbe offrire al club la stabilità necessaria per continuare a competere ai massimi livelli, mantenendo una gestione virtuosa e sostenibile.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME