L’ex Aquilani ammette senza mezzi termini: “Il pubblico di Roma è fatto così…”

0

Dentro o fuori. Roma-Milan può rappresentare la svolta, in un senso o nell’altro. Entrambi gli allenatori si giocano tutto o quasi. Sfida tra deluse, insomma. Sullo sfondo il calciomercato, che dovrà essere ben corposo su ambedue le sponde. Intanto, tengono banco le dichiarazioni dell’ex giallorosso Alberto Aquilani nel corso di un’intervista concessa a La Gazzetta dello Sport. Sotto accusa il pubblico della Roma. Queste le parole dell’attuale centrocampista dello Sporting Lisbona: “Spero che Roma-Milan sia una bella partita, sono due squadre importanti e i grandi giocatori non mancano, né da una parte, né dall’altra. Il pubblico della Roma crea grandi pressioni, è troppo esigente. A inizio anno l’avrei messa tra le favorite per lo scudetto, considerando il valore della rosa. Lì l’ambiente è particolare, si esalta e si deprime in un attimo e questo lo avverte anche un calciatore. Dovresti isolarti, ma è più facile a dirsi che a farsi. I giocatori li hanno, hanno Totti e De Rossi che, da tifosi e romani, sentono ancora di più la situazione, ma hanno lo spessore necessario per trascinare i compagni. Ne usciranno”.