L’Inter avrà una concorrenza spietata se vuole comprare Achraf Hakimi

0
Zinedine Zidane, fonte By Raphaël Labbé - Zinedine Zidane, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4751634
Zinedine Zidane, fonte By Raphaël Labbé - Zinedine Zidane, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4751634

Uno dei calciatori più ambiti del Real Madrid è il gioiellino Achraf Hakimi, laterale attualmente in prestito al Borussia Dortmund. L’Inter durante la quarantena, ma anche prima, avrebbe fatto vari sondaggi con i Blancos per cercare di capire se ci sono i presupposti per avviare la trattativa, ma oltre alle esose richieste madrilene, c’è anche da fare i conti con l’interesse di top club internazionali.

Nelle ultime ore, infatti, secondo le ultime indiscrezioni dell’emittente radiofonica spagnola Onda Cero, importantissimi club con il Bayern Monaco, ma soprattutto il Manchester City si sono interessati a lui.

Il club di Guardiola, in particolare, è in attesa di capire se il ricorso presentato contro il blocco al mercato sarà revocato. In tal caso, i Citizens ritengono i 60 milioni di euro richiesti dal Real Madrid perfettamente abbordabili.

Prima di capire la sua situazione, però, ha detto la sua anche il direttore sportivo del club tedesco che attualmente sta usufruendo delle sue prestazioni, Michel Zorc: “Io mi attengo ai fatti. Achraf ha un contratto con il Real Madrid e per il momento non si è deciso niente di diverso, ma ancora ci sono margini per cercare di farlo rimanere qui”.

Oltre all’ostacolo del tribunale della UEFA che potrebbe rimuovere la sanzione al Manchester City per la presunta violazione del Fair Play Finanziario, dunque, Ausilio e Marotta dovranno fare i conti anche con l’interesse di molti club come il Chelsea o lo stesso Borussia Dortmund che vorrebbero a tutti i costi il marocchino classe 1998.