L’inter riabbraccia Oriali, è lui il primo desiderio di Conte

0
Oriali, Eto'o
Gabriele Oriali abbraccia Samuel Eto'o dopo la conquista della Champion's League del 2010 a Madrid. Fonte Youtube

Per la prossima stagione il club nerazzurro prepara il grande ritorno in società dell’ex dirigente Gabriele Oriali. Conte è stato categorico, il suo arrivo all’Inter sarà certo solo se si tenterà di ricostruire l’identità di club ormai dimenticata.

L’idea non deve essere troppo dispiaciuta alla proprietà cinese e all’a.d. Marotta, felice di poter portare in società un grande esempio di determinazione e dedizione alla causa.

A lanciare l’indiscrezione è stato il quotidiano sportivo Tuttosport. Secondo la testata il dirigente accompagnatore della nazionale maggiore italiana dovrebbe liberarsi entro giugno dall’accordo con la FIGC.

Il ritorno di Oriali sarebbe anche un messaggio che Zhang e i suoi collaboratori vogliono mandare ai tifosi interisti. Il club non è solo agonismo e profitti, ma è il risultato di sinergie tra uomini che lo hanno vissuto in prima persona e, perchè no, condotto anche alla vittoria.

Oriali, ex giocatore nerazzurro per ben 13 anni, ne è poi divenuto responsabile dell’area tecnica, quindi dirigente accompagnatore su espressa richiesta di Jose Mourinho durante la trionfale cavalcata del 2009-2010. Allontanato dal club per screzi con il nuovo responsabile tecnico Branca, dal 2014 è il team manager della nazionale italiana.