Lione, parla il presidente Aulas: “Ho chiesto Rabiot in prestito. Mi piacerebbe vedere Aouar alla Juve”

Aulas ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport parlando della prossima sfida con la Juventus e di mercato

0
Jean Michel Aulas, presidente del Lione, fonte Wikipedia Commons
Jean Michel Aulas, presidente del Lione, fonte Wikipedia Commons

Il presidente del Lione, Jean Michel Aulas, ha concesso una lunga intervista ai microfoni di Tuttosport parlando della prossima sfida in Champions con la Juventus ma non solo. Il patron del club francese si è soffermato anche sul mercato, svelando importanti retroscena. Ecco i tratti salienti dell’intervista:

Sulla sfida con la Juve: “Se battono noi, è la volta che la vincono davvero. La Juventus ha esperienza, tantissimo talento, un grande allenatore e Cristiano Ronaldo. E poi, dopo l’eliminazione ingiusta subita lo scorso anno contro l’Ajax, saranno ancora più carichi e arrabbiati”. 

Su Pjanic: “È il giocatore più creativo della Juventus, il miglior regista del mondo in questo momento. Non lo dico soltanto io. La pensa così anche Juninho, il maestro di Miralem. Pjanic arrivò qui a Lione adolescente, lo abbiamo allevato e mi fa un gran piacere vederlo a questo livello”. 

Su Aouar: “Con Agnelli non ne ho mai parlato, ma so che ci sono stati dei contatti tra i nostri dirigenti. Mi piacerebbe vedere Aouar alla Juventus in futuro e spero che sia anche la sua ambizione. Prima o poi dovrò farlo un bell’affare con il mio amico Agnelli”. 

Su Rabiot e Matuidi: “Adrien ha mostrato soltanto il 60 per cento del suo potenziale. All’inizio ha giocato poco, infatti a gennaio ho chiesto alla Juventus Rabiot in prestito per sei mesi. Ma proprio in quel momento ha cominciato a giocare e crescere. Fidatevi di me: è un gran talento. Matuidi? Ci ho provato la scorsa estate, senza successo. Ma non mi sono arreso. Ne riparleremo a giugno. Matuidi sarebbe perfetto per noi: è un centrocampista regolare, tattico e poi è un campione del mondo”.