Lionel Messi a LaSexta: “Mi piacerebbe giocare in MLS. Non andrei mai al Real Madrid”

0
Lionel Messi, fonte By Lluís from Sabadell (Barcelona), España - LFS_14039, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36260000
Lionel Messi, fonte By Lluís from Sabadell (Barcelona), España - LFS_14039, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36260000

Il 2020 si è chiuso in Spagna con un’intervista esclusiva concessa da Lionel Messi a Jordi Évole, noto giornalista di La Sexta, uno dei canali più visti. Il talento argentino si è raccontato ai microfoni della televisione spagnola parlando a 360 gradi del suo futuro, dei suoi diverbi con Bartomeu e in generale della sua vita durante la pandemia.

Dopo le indiscrezioni dell’ultima estate e dopo il suo burofax in cui annunciava di voler lasciare il club catalano, l’argentino ha rivelato che adesso sta bene al Barcellona e che comunque il suo futuro dipenderà dalle prossime elezioni per il presidente blaugrana con Joan Laporta favoritissimo a tornare alla guida dei culers.

“Mi dispiace per tutto, l’ho sempre detto. Il Barcellona è la mia vita. Sono qui da quando avevo 13 anni, vivo da più tempo a Barcellona che in Argentina. Qui ho imparato tutto, la società mi ha permesso di crescere come calciatore”.

Tuttavia, Messi non ha escluso un suo addio al Barcellona, che in ogni caso sarebbe solo un arrivederci: “Mi piacerebbe fare un’esperienza negli Stati Uniti, magari nella MLS. Ma comunque in futuro tornerei da dirigente”.

Infine, il numero 10 dei blaugrana ha chiuso definitivamente a un suo possibile trasferimento a un altro club spagnolo rivale come per esempio il Real Madrid o l’Atlético Madrid.