Liverpool, Klopp confessa: “A Napoli un horror show, peggior partita da quando sono qui”

"Qualcuno dirà che sia peggio quella con l'Aston Villa, ma almeno lì ci furono sprazzi di gioco interessanti"

0
Jürgen Klopp, fonte By Дмитрий Голубович - https://www.soccer0010.com/galery/1013448/photo/673304, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=62794875
Jürgen Klopp, fonte By Дмитрий Голубович - https://www.soccer0010.com/galery/1013448/photo/673304, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=62794875

La partita del Napoli contro il Liverpool, terminata lo scorso mercoledì 7 settembre per 4-1, è stata una vera e propria notte magica per i tifosi del Napoli, che hanno gioito per una vittoria che sembrava molto difficile da raggiungere.

Così non è stato, chiaramente, per Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool, che alla vigilia della sfida di Champions League con l’Ajax è tornato anche sulla sconfitta subita contro il Napoli: 

“E’ stato un vero e proprio horror show, la peggior partire che abbiamo giocato da quando sono qui. Qualcuno dirà che sia peggio quella con l’Aston Villa (persa 7-2 due anni fa, ndr), ma almeno lì ci furono sprazzi di gioco interessanti.

A Napoli non c’è stato niente da parte nostra e dobbiamo capire il perché. Abbiamo rivisto più volte la partita e gli errori commessi, almeno otto su undici calciatori hanno giocato sotto livello”.

Le parole dell’allenatore, dunque, non solo riaffermano il Napoli in piena lotta anche in Champions League, ma attestano quanto gli avversari stiano divenendo consapevoli della forza di questa squadra.