Llorente e non solo: il punto sugli “scontenti” azzurri

0
fonte: google immagini contrassegnate per essere riutilizzate

Dopo un avvio di stagione abbastanza promettente, condito dal gol al Liverpool in Champions League, si è un po’ perso Fernando Llorente. Con Ancelotti trovava spesso spazio specialmente negli ultimi minuti delle partite. Ora con Gattuso, complice anche il modulo ad un solo attaccante centrale, l’ex Tottenham e Juve praticamente non gioca più, visto che davanti a lui nelle gerarchie ci sono Mertens e Milik.

A gennaio si era parlato molto di un suo possibile addio, che alla fine non si è concretizzato. Come scrive Cronache di Napoli, il basco è rimasto a Napoli forse carico di rimpianti, e con la testa già altrove nella prossima stagione, in un posto dove possa avere più spazio.

Come lui, Amin Younes. Il tedesco, ex Ajax, però, è addirittura fuori rosa, ed ha rifiutato tutte le possibilità di trasferimento. Ultima quella del Krasnodar, per la quale però anche il Napoli non è troppo convinto della formula che offrono i russi, quella del prestito.

Infine, c’è la delicata situazione di Faouzi Ghoulam. Il terzino sinistro algerino aspetta ancora di capire il suo destino. Da oggi è ufficialmente recuperato. Nella gara col Brescia era già in panchina. Ora bisognerà aspettare un po’ per capire se Gattuso lo farà giocare o meno.