Lo stucco veneziano: perché è tanto importante conoscerlo

0

I benefici e i numerosi e importanti vantaggi che può apportare all’estetica di un palazzo lo stucco veneziano sono incalcolabili.

L’intonaco è una delle invenzioni più benefiche nella storia dell’umanità. Diversi tipi di tecniche di intonacatura si sono fatti strada sul mercato sin dalla loro invenzione. Vengono fuori grazie a varie composizioni chimiche e sono utilizzati per creare diverse trame.

L’intonacatura è una parte indispensabile di qualsiasi attività di costruzione, piccola o grande. Questo ci porta all’importanza dell’intonaco nel mondo dell’edilizia. È fatto professionalmente per migliorare l’interno e l’esterno degli edifici. L’intonaco conferisce un aspetto uniforme a un palazzo. Esistono numerose gamme di tecniche di intonacatura e una delle più importanti è lo stucco veneziano. È ampiamente usato nella finitura di pareti e soffitti.

Lo stucco veneziano è popolare in quanto conferisce una finitura eccellente a una struttura a causa della presenza di polvere di marmo. È ampiamente usato nella fabbricazione di mattoni, cartongesso, piastrelle e vernici, ecc. Tuttavia, l’intonaco veneziano dei nostri giorni è costituito da materiali sintetici. Questo intonaco è ecologico e previene la formazione di muffe causate da un attacco batterico.

Sono utili tre tipi di stucco veneziano: Marmorino, Scagliola e Sgraffito. Sono diversi l’uno dall’altro in termini di prezzo e caratteristiche. L’intonaco veneziano più recente è costituito da calce, minerali e pigmenti.

Se stai mirando a ristrutturare la tua casa con interni impressionanti, in qualsiasi zona d’Italia in cui ti trovi a vivere, dovresti in ogni caso affidarti a un appaltatore di gesso veneziano esperto e qualificato.

L’intonaco veneziano richiede meno manutenzione per un lungo periodo. Dal momento che è mescolato con diversi pigmenti, non svanisce fino a quando non passano diversi anni. Quindi, se si dispone di  stucco veneziano a casa, non sarà necessario dipingere le pareti a intervalli frequenti.

Viene prodotto in maniera tale che l’asciugatura avvenga in modo rapido e quindi è facile mantenerlo pulito e mantenuto. Inizialmente, potrebbe costare un po’, ma ridurrà la spesa al lungo termine, poiché non c’è necessità di ripararlo a intervalli frequenti.

Chi vuole conoscere bene le potenzialità e le caratteristiche dello stucco veneziano dovrà studiare e formarsi:infatti le sfaccettature sono veramente tante di questa tecnica di intonacatura e quindi per avere un quadro più ampio può essere utile frequentare un corso di formazione.

Un professionista del settore molto referenziato da questo punto di vista è Antonio Liso, imbianchino di Milano, che di tanto in tanto organizza dei corsi di formazione specifici sullo stucco veneziano e che sono utili a chi  vuole scoprirne tutte le potenzialità.

Collegandosi al suo sito ufficiale si potranno verificare tutte le sue conoscenze e leggere la storia dello stucco veneziano e l’evoluzione che ha avuto nel corso degli anni e che ora anticiperemo.

Storia dello stucco veneziano e la sua applicazione

Forse non tutti sanno che lo stucco veneziano veniva utilizzato nella maggior parte dei casi nei palazzi nobiliari ed era apprezzato sia perché aveva la capacità di resistere all’umidità e anche perché era considerato elegante.

Di conseguenza lo stucco veneziano è stato sempre considerato perfetto ed eccellente per esaltare gli interni di qualunque abitazione  in quanto ha la capacità di far percepire luminoso l’ambiente domestico.

Volendo accennare qualcosa sull’applicazione dello stucco veneziano dobbiamo innanzitutto tenere presente che lo stucco è molto delicato e bisogna applicarlo con attenzione e cura per avere ottimi risultati.

Sarà consigliabile usare una spatola e stendere lo stucco procedendo dall’alto verso il basso e soprattutto bisognerà stare attenti alla superficie che dovrà essere liscia e bisognerà assicurarsi che non ci siano grumi, che andrebbero ad abbruttire il risultato finale.