Lobotka riprende il lavoro personalizzato in campo, spiraglio per averlo contro la Lazio

0
fonte: google immagini contrassegnate per essere riutilizzate

Dopo la brutta batosta rimediata in Europa League contro il Barcellona, il Napoli è chiamato a una reazione in campionato. Luciano Spalletti spera che i suoi calciatori non subiscano il contraccolpo psicologico della sconfitta rimediata in casa per 4 a 2 e rientrino a giocare già domenica sera contro la Lazio all’Olimpico per agganciare la vetta.

In virtù dei passi falsi di ieri sera di Milan e Inter entrambe fermate sul pareggio rispettivamente da Udinese e Genoa, il Napoli ha la possibilità vincendo di agganciare i rossoneri al primo posto a pari punti per poi giocarsi proprio il big match contro gli uomini di Stefano Pioli alla pari.

Tra i problemi in casa Napoli, ci sono alcuni problemi muscolari che hanno colpito per esempio anche una delle pedine divenuta improvvisamente essenziali nel corso della stagione: Stanislav Lobotka. Dopo l’infortunio di Anguissa, il polacco ha giocato a grandissimi livelli e ha addirittura fatto vacillare Spalletti nel ridare il posto al camerunense.

Secondo quanto riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, Lobotka ha già ripreso il lavoro personalizzato in campo e quindi c’è una minima possibilità di vederlo tra i convocati per il posticipo di domenica sera contro la Lazio.

“Lobotka ha cominciato a procedere con il «personalizzato in campo», e si è avuta la percezione che esiste anche una sola possibilità di portarselo all’Olimpico, per fargli respirare di nuovo il profumo di quell’erba da rendere ancora più verde”. Ci sarà da vedere dunque la reale possibilità di un suo impiego, ma il vero obiettivo sarebbe comunque averlo a disposizione per il Milan.