Londra ritorna nelle mani dei Laburisti

0

I Laburisti di Jeremy Corbyn si riprendono la capitale Inglese, ponendo un primo tasselllo verso la riconquista del governo Brittannico, anche se la festa è solo parziale visto il crollo dei Labour in Scozia, surclassati paradossalmente da un partito ancora più a sinistra, anche in Galles i Labour perdono terreno, anche se il loro candidato dovrebbe mantente la presidenza. Khan è il primo sindaco Mussulmano nella storia delle grandi metropoli Europee, un traguardo storico, reso ancora più simbolico visto la già nota situazione medio-orientale. Il successore conservatore del vulcanico Boris Johnson perde con uno scarto del 13% , poco importa all’ ex sindaco uscente , da tempo impegnato in questioni di carattere nazionale. “Non avrei mai creduto di diventare sindaco di Londra, queste le prime parole del nuovo sindaco Londinese che ha ringraziato tutti i suoi elettori per il messaggio di speranza lanciato contro la politica della paura. Khan trionfa nonostante le ripetute accuse del suo rivale Tory Goldsmith, unite a quelle del presidente Cameron , i due additavano a Khan diverse relazioni con ambienti “estremisti”, accuse non confermate che sono costate care , visto la repulsione dell’opinione pubblica contro il presunto razzismo. Goldsmith appresa la sconfitta si è congratulato con il rivale, una dichiarazione di sconfitta volutamente priva di qualunque polemica politica. I sostenitori del neo-sindaco di origine Pakistana risiedono nei ceti popolari, oltre che negli ambienti più multietnici della capitale Inglese, nelle liste che hanno sostenuto Khan si ritrovano candidati di varie nazionalità, tra cui anche una Italiana. Ivana Bartoletti , dirigente  di successo del NHS ( il sistema sanitario nazionale) si è schierata a sostegno dei labour sperando di ottennere un seggio nella London Assembly, un sogno rincorso per “poter restituire a Londra quello che questa città mi ha dato“. Purtroppo Ivana non è riuscita a coronare la sua corsa, il suo impegno rivolto alla numerosa comunità Italiana non è passato inosservato, risultando comunque un notevole apporto alla vittoria finale.