Luca Onestini: racconta delle discriminazioni subite per via della vitiligine

0
Grande Fratello Vip
fonte: screen youtube

Al programma televisivo Rivelo, condotto da Lorella Bocci, Luca Onestini si è voluto raccontare. Attraverso l’intervista, l’ex gieffino ha voluto parlare di alcuni momenti forti legati alla vitiligine.

VITILIGINE – Il ragazzo, divenuto noto grazie soprattutto al Grande Fratello, ha sempre parlato della vitiligine che porta con sé dalla nascita. Già all’interno della casa, aveva rivelato di non vergognarsi della sua condizioni. Quelle “macchie”, come ha dichiarato Onestini, fanno parte di lui. Ha quindi deciso di affrontare l’argomento a Rivelo, raccontando dei forti episodi che ancora Luca ricorda nitidamente.

“Non vedi le gambe che c’hai? Che schifo, copriti” – Uno di questi episodi è legato al rapporto che aveva con uno dei suoi allenatori di calcio. “C’era un allenatore, testa di ca**o che ce l’aveva con me, che a calcio cominciava a dire ‘bene, è estate, tutti con i pantaloni corti’. C’erano 50 gradi, veniva da me e mi diceva ‘tu cosa fai con questi pantaloni corti? Non vedi le gambe che c’hai? Che schifo, copriti”, così ha raccontato al programma di Real Time.
Nonostante le discriminazioni sulla sua malattia, Luca Onestini ha dimostrato di andare oltre, affrontando tutto ciò con coraggio.