Dramma Lulic, il laziale rischia di perdere una falange

0

Un infortunio che rischia di assumere i contorni di un vero e proprio dramma. A Senad Lulic, nella giornata di ieri, durante una seduta in palestra a Formello, è scivolato dalla mano un attrezzo e le conseguenze sono state subito allarmanti: due dita sono rimaste incastrate e dal dolore lancinante accusato dal giocatore, lo staff biancoceleste ha ritenuto opportuno non perdere nemmeno un istante per portarlo alla clinica di competenza. Così, avvertita la struttura Mater Dei che collabora da molti anni con i biancocelesti, Lulic è stato sottoposto ad un intervento d’ urgenza fino a sera tardi. L’ operazione non ha avuto complicazioni, ma c’è un particolare da tener d’ occhio e da verificare: il giocatore ha rischiato di perdere una parte di un dito riguardante la zona dell’ unghia, nello specifico la terza falange dell’ anulare della mano destra ed è per questo motivo che per lui saranno importanti i prossimi 3 giorni: se il dito non dovesse rispondere positivamente durante il riposo, il rischio di amputazione della falange si farebbe concreto. In casa Lazio filtra un certo ottimismo a riguardo, anche se la situazione resta da monitorare molto attentamente. Inoltre, gli è stata diagnosticata la frattura del dito medio, che è stata però ridotta con successo. Nella migliore delle ipotesi, il giocatore potrà tornare a giocare non prima dell’ inizio del prossimo anno, osservando un periodo di stop di almeno un mese.