Lutto nel Mondo dell’intrattenimento: Danilo Tosetto

0

Lunedì scorso, 21 marzo 2016, all’età di 69 anni è mancato Danilo Tosetto, fondatore della Casa Editrice Facto, della Rivista italiana “Games & Parks Industry” e grande amatore dei casino legali migliori, penna mirabile ed assai noto nel settore dell’intrattenimento anche grazie ad alcuni libri realizzati sul mondo dell’amusement, libri che negli anni ’80 e ’90 sono stati una specie di “faro” ed una delle fonti di informazione per il nostro Paese proprio nel settore dell’intrattenimento. Naturalmente, non si può non ricordare con intensa commozione e grande rispetto questa figura che ha promosso, con la sagacia che lo contraddistingueva, la cultura dell’industria del divertimento ed aveva focalizzato la sua attenzione, negli ultimi anni, sul mondo delle attrazioni e degli spettacoli viaggianti oltre che ai parchi di divertimento.
Chi conosce e frequenta anche poco il mondo del gioco e dell’intrattenimento, non ha potuto fare a meno di estrapolare dai suoi libri idee, contenuti e gioia relativi al mondo del gioco, farne assoluto tesoro dato che Danilo Tosetto ha validamente rappresentato una vera “istituzione” anche nel settore dell’amusement e dei giochi automatici. Si deve assolutamente conservare uno splendido ricordo di questo uomo che è stato un innovatore del campo dell’editoria e che ha saputo costruire dal nulla una grande impresa, creando una “sorta di nicchia di appassionati” oltre che una platea di imprenditori di un comparto ancora tutto da costruire. Il suo nome usciva più che “spontaneo” tra tutti coloro che affrontavano il gioco automatico, segno evidente del rispetto e dell’impronta lasciata sul terreno impervio e duro del gioco.