Maisie Williams parla del suo grande momento in Dragonstone

0
maisie-williams-arya-stark
Maisie Williams in Game Of Thrones. Fonte screen youtube

Maisie Williams, la piccola-grande Arya Stark di Game Of Thrones, ha avuto uno dei momenti più importanti del primo episodio della settima stagione.

Arya Stark è infatti finalmente approdata a Westeros e l’ha fatto decisamente in grande stile.

Dopo aver ucciso Walder Frey e vendicato suo fratello Robb e sua madre Caitlyn la piccola Stark non si è fermata e ha deciso di sterminare l’intera casata dei Frey.

Nella scena di apertura del primo episodio, Dragonstone, Arya Stark ha assunto le sembianze di Walder Frey e ha avvelenato l’intera casata.

Si è trattato di un grande momento per Maisie Williams e di una grande responsabilità. Aprire il primo episodio di una serie importante come Game Of Thrones non è cosa da poco. La Williams però aveva già dimostrato di essere all’altezza di grandi responsabilità e sembra proprio che anche i critici siano d’accordo. Nella stagione precedente infatti, Maisie Williams è stata nominata ai Premi Emmy per il suo ruolo nella serie.

Ecco le parole di Maisie Williams per la rivista Entertainment Weekly sulla sua scena di apertura :

“Da quando ho sentito parlare per la prima volta degli Uomini Senza Volto, ho sempre pensato che sarebbe stato davvero grandioso se Arya avesse scambiato il suo volto con uno dei personaggi principali della serie piuttosto che una persona sconosciuta. Spero che gli spettatori non indovinino subito che sia lei. La scena è così f******mente fuori! Anche Arya è sorpresa di avere così tanto potere. In quel momento finale in cui lei osserva tutti quegli uomini morire, è diventata un mostro ed è qualcosa che non aveva mai realizzato prima. Non penso che lei ne sia dispiaciuta ma sicuramente le è passato per la testa.”

E voi cosa avete pensato della vendetta di Arya Stark? Avete avuto anche voi i brividi quando Arya ha pronunciato “The north remembers”?