Manchester City, Demichelis rischia delle sanzioni dalla FA

0

Le scommesse hanno sempre portato solo guai. Guai innoqui nel caso in cui la scommessa non ha molto significato quando la si perde nei confronti di un compagno, ma per quanto riguarda le scommesse sportive, dopo i tanti guai successi anni fa a Cremona, il discorso è diverso: si rischiano multe e sanzioni salatissime e tutto questo per lo scopo di arricchirsi giocando sporco. Il fenomeno del calcio scommesse ritorna a gran voce in Inghilterra e a farne le spese è il Manchester City Martìn Demichelis, difensore tedesco di 35 anni con un passato al Bayern Monaco ed è un citizen dal 2013.

Martin Demichelis è nei guai. Il 35enne argentino, che nelle ultime settimane ha fatto intendere di considerare l’idea di ritirarsi dal calcio, sarebbe implicato in una vicenda relativa alle scommesse sportive. La Football Association ha annunciato che a carico del difensore del Manchester City è stato aperto un procedimento per “cattiva condotta” in relazione al betting, tema su cui esiste un regolamento molto severo per i tesserati.

12 VOLTE- Stando alle prime ricostruzioni, Demichelis avrebbe violato per 12 volte le regole nel periodo tra il 22 e il 28 gennaio. Nel periodo indicato dalla federcalcio inglese Demichelis è sceso in campo con il Manchester City nel pareggio per 2-2 in casa del West Ham il 23 gennaio, ma non ci sono riscontri circa l’indagine riguardo a questo match, nel quale l’argentino è stato ammonito. Il difensore tedesco ha tempo fino al 5 aprile per presentare la propria difesa. Secondo quanto riporta il sito della BBC non sembra che Demichelis abbia puntato su nessuno dei 25 incontri nei quali ha preso parte quest’anno con la maglia del City.

In base alle norme entrate in vigore all’inizio della stagione 2014-15 né giocatori né allenatori possono scommettere su alcuna partita in qualsiasi parte del mondo. Demichelis ora rischia una multa o una sospensione da parte della FA.