Manchester United Liverpool, l’ultimo tra i salti all’inferno dei Red Devils

0
Manchester United, fonte Flickr
Manchester United, fonte Flickr

La partita Manchester United Liverpool è solo l’ultimo dei disastri per i Devils. Ecco tutti i tonfi da quando Ferguson ha lasciato.

Una Manchester rosso sangue, Manchester United Liverpool è solo l’ultima di tante

È il 19 Maggio 2013, ultima giornata di Premier League. WBA e Manchester United si danno battaglia in una partita poi finita con un parziale di 5-5. Come annunciato 11 giorni prima, questa è l’ultima partita di Sir Alex Ferguson sulla panchina dei Red Devils e, di conseguenza, da allenatore di calcio.
Nei suoi 27 anni di carriera allo United ha vinto tutto, entrando di diritto nella leggenda.

Manchester United Liverpool
Fonte Wikipedia

Quel giorno qualsiasi tifoso e amante del calcio pianse. Aldilà dei colori, tutti amano e rispettano Ferguson per quel che ha fatto. Il periodo seguito dal suo addio non è un bel ricordo per ogni tifoso dei Red Devils e Manchester United Liverpool non fa altro che confermare quanto disastrosa sia la gestione dall’addio dell’allenatore Scozzese.

Lo scricchiolio della panchina di Solskjaer conferma un decennio fin troppo deludente, per una piazza abituata a vincere. Sono ben cinque gli allenatori ad aver preso la panchina dello United dopo Ferguson e quasi tutti con risultati deludenti.

Primo di tutti, David Moyes. Lo Scozzese arriva da una stagione esaltante all’Everton, che lo consacra come una delle rivelazioni della Premier.

Manchester United Liverpool
Fonte Wikipedia

L’eredità di Ferguson sarà però fin troppo ingombrante per lui. Non riuscendo ad imporre il proprio gioco, finisce esonerato. Al suo posto la leggenda del club Ryan Giggs, che però non riesce a risollevare la squadra. Da campioni d’Inghilterra si ritrovano settimi e con solo un Community Shield in più.

La stagione 2014-2015 sembra esser da subito un rialzarsi per i Red Devils, che però sotto la guida di Van Gaal riescono solo a centrare di poco l’ultimo posto Champions. La stagione dopo l’Olandese riceverà il ben servito. Le prestazioni calano e lo United esce ai Gironi di Champions, per poi terminare deludentemente il campionato.

La gestione Mourinho

Sotto il Portoghese finalmente si ha un gioco, con un Manchester United più compatto in campo. Tutto ciò però non basta. Sotto la sua gestione i Red Devils vinceranno l’Europa League imponendosi in territorio continentale e arrivando secondi in Premier. Neppure lo Special One ha vita lunga, dato che verrà poi esonerato per far spazio a Solskjaer.

La gestione del Norvegese sembra totalmente fortunata, nonostante due piazzamenti Champions di fila. La squadra manca di gioco e la difesa è poco curata.

Manchester United Liverpool
Fonte Wikipedia

Gli acquisti dispendiosi non aiutano e pian piano arrivano le critiche dei tifosi. Ultimo tra gli arrivi di calciomercato, Cristiano Ronaldo. 

È proprio vero che l’asso Portoghese tramuta in oro tutti i palloni che tocca, ma l’attuale tenuta della squadra si può vedere da Manchester United Liverpool. Il cinque a zero dei Reds non fa altro che confermare lo status fin troppo negativo per il blasone della sponda rossa di Manchester.

Il primo tempo mostra come i soldi non possano comprare l’alchimia di squadra e una compattezza difensiva. Il secondo ha distrutto le certezze di Solskjaer, che ora vede l’ombra dell’esonero sopra di sé.