Manchester United, sempre più vicino l’addio di Pogba. Il suo sostituto è già pronto

0
Fonte foto: Wikipedia

L’avventura di Paul Pogba con la casacca dei Red Evils è una continua montagna russa. Infatti il centrocampista francese, in questi sei anni a Manchester, ha vissuto stagioni spettacolari, come quella del 2018-2019, mettendo a segno solo in Premier ben 13 goal. Allo stesso tempo, dopo quell’anno è andato un po’ calando: basti pensare che la stagione successiva ha giocato solo 16 volte in campionato condite da una sola rete, soprattutto a causa infortuni.

Infatti sono due anni che gli infortuni stanno tormentando l’ex-Juventus. Anche la prima parte della scorsa stagione, è stato fermato da diversi problemi fisici, tra cui il coronavirus. Lo stesso rapporto con gli allenatori, sia con Mourinho che con Solskjær, non sono stati dei più idilliaci, e ciò ha portato a dei piccoli scontri. Questa discontinuità la si può notare anche in nazionale, poichè contro la Svizzera ha fatto giocate pazzesche (come il goal del momentaneo 3-1), alternate ad errori fatali (la palla persa nell’occasione del 3-3).

Nonostante ciò, Pogba continua ad essere il faro del centrocampo del Manchester e della Francia. Il suo contratto però, è in scadenza a giugno 2022. Difficilmente rinnoverà, e per questo motivo molti club europei potrebbero approfitarne. La Juventus sogna da anni un suo ritorno, ma il cartellino del giocatore, ha bloccato i bianconeri ad un suo riacquisto. Secondo “Calciomercato.com”, anche il PSG è sulle tracce, come lo stesso Real Madrid, che è alle prese con una sorta di svecchiamento squadra.

Lo stesso quotidiano online, riferisce che un eventuale perdita del francese, non coglierà impreparati i red devils, visto che hanno individuato il suo erede: Declan Rice. Il centrocampista inglese con passaporto irlandese, è esploso definitivamente da almeno 3 anni con la maglia del West Ham. In finale di Euro 2020, giocò una partita senzazionale contro l’Italia, e risultò uno dei migliori. Inoltre è un classe 99′ ed ha solo 22 anni.

Sicuramente non un trasferimento da poco conto. Lo United dovrà sborsare non pochi cash per acquisire il giovane calciatore degli Hammers, ma la liquidità di certo non manca al Manchester. Per ora è ancora presto per parlarne, ma ricordiamo che a gennaio, Pogba sarà già libero di firmare un precontratto con una nuova squadra, valido per la prossima stagione.