Mancini? In classifica è come Mazzarri ma con una rosa più forte

0

L’anno scorso Mancini lo disse chiaramente: era subentrante in corsa, e quindi Mazzarri avrebbe fatto meglio. E ora? Mancini in questo campionato ha avuto il tempo di preparare la squadra e farsi comprare i calciatori che desiderava. Il risultato? È vero, ha 7 punti in più (55 contro 48) ma occupa la stessa posizione di Mazzarri. Ad oggi, quindi, comprensivi dei tanti investimenti fatti, l’Inter non ci ha guadagnato. Sì, perché anche guardando la rosa, la differenza è abissale.

Murillo e Miranda da una parte. Samuel (in decadenza per via dell’età) e Rolando dall’altra. Icardi al primo anno interista per Mazzarri e Icardi capitano per Mancini. Senza dimenticare che l’ex allenatore della Fiorentina ha anche Brozovic, Eder, Perisic, Medel, Kondogbia, Felipe Melo, Jovetic e Ljajic. Mazzarri? Si è dovuto accontentare di Hernanes, Taider, dell’ultimo Cambiasso, Mudingayi e Kovacic. Senza offesa per nessuno, ma la differenza è sostanziale.

Mancano ancora, però, otto gare. Mazzarri chiuse con 60 punti al quinto posto. Mancini è allo stesso posto con 55 punti (condivide la quinta piazza con la Fiorentina) a +6 dal Milano sesto e a -5 dalla Roma terza. Il campionato ancora deve finire ma, ad oggi, il cambio Mancini-Mazzarri non ha dato i frutti sperati.