martedì, Aprile 23, 2024
HomeSpettacoloGossipManeskin, sputi sul pubblico? Damiano fa chiarezza: "Ho sputato sul palco"

Maneskin, sputi sul pubblico? Damiano fa chiarezza: “Ho sputato sul palco”

Damiano David dei Maneskin fa chiarezza sul presunto spunto che avrebbe fatto sul palco e non sul pubblico: ecco la verità

Due sere fa, i Maneskin sono stati protagonisti di un grande concerto allo Stadio San Siro di Milano. Dopo i due concerti sold out a Roma, la band ha intrattenuto i fan nella data milanese che farà da apripista al tour mondiale, dal 3 settembre in Germania. Il concerto a Milano si è svolto sotto una forte pioggia e Damiano David, frontman della band, si è reso protagonista di un gesto che non è piaciuto ad alcuni utenti web.

Sputi sul pubblico? Damiano fa chiarezza

Il cantante si è reso protagonista di un fuoriprogramma completamente inaspettato. Stando ai numerosi video che circolano sul web sembrerebbe che Damiano abbia sputato sui partecipanti, tuttavia, le cose non starebbero proprio così. Il giovane ha infatti pubblicato su Instagram una stories con il video incriminato e le seguenti parole:

“Prima che scrivete str****te su TikTok, ho sputato sul palco. Teste di c***o”. Successivamente il cantante ha proseguito con la scaletta. Nonostante la spiegazione, c’è chi non ha apprezzato il suo gesto accusandolo di maleducazione nei confronti del suo pubblico.

Il video, però, è stato pubblicato da Damiano con la seguente didascalia: “Take notes” ovvero “Prendete nota”. Questa decisione è stata presa dallo stesso cantante perché già in passato era stato travolto dalle polemiche per un gesto simile.

In quel caso alcuni utenti web lo accusarono pesantemente: “Era necessario? Schifoso”. Dunque, è molto probabile che il giovane abbia pubblicato quel video per tutelarsi dagli insulti sui social.

Valentina Sammarone
Valentina Sammarone
"Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. Il suo compito è additare ciò che è nascosto, dare testimonianza e, pertanto, essere molesto." (Horacio Verbitsky)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME