Maradona ed il mistero del patrimonio ‘scomparso’

0
Diego Maradona, fonte By Doha Stadium Plus Qatar - Flickr: Diego Maradona, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=28834908
Diego Maradona, fonte By Doha Stadium Plus Qatar - Flickr: Diego Maradona, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=28834908

La funesta morte di Diego Armando Maradona ha scatenato una sorta di caccia all’oro che vede protagonisti i vari figli ed eredi alla ricerca del patrimonio del Pibe de Oro. Individuare però i vari beni del D10S del calcio sarà un’impresa molto ardua, anche perché si stanno susseguendo varie voci in merito.

Dall’Argentina ad esempio è emerso che sul conto dell’ex stella del calcio ci siano circa solo 100mila euro cash. Una cifra alquanto irrisoria se si pensa ai vari contratti che hanno legato Maradona ai propri club di appartenenza, aggiungendo poi a questi sponsor e guadagni vari.

Basti pensare ad esempio che nell’ultimo periodo della sua vita Maradona incassava 20 milioni di euro l’anno dal Dinamo Brest, squadra di cui era presidente onorario. Ma allora, che fine hanno fatto le ricchezze del Campione del Mondo?

In molti sostengono che il patrimonio di Maradona si sia volatilizzato a causa della sua generosità e soprattutto a causa dei vari raggiri subiti dall’argentino. Come infatti denunciato da molti, negli ultimi anni di vita il Pibe de Oro era spesso circondato da una cerchia di ‘amici’, manager e sedicenti consulenti, i quali avrebbero approfittato della fragilità emotiva di Diego.

A conferma di ciò vi sono le testimonianze delle figlie di Maradona e di alcuni suoi veri amici che, appena qualche anno fa, non riuscivano neanche a contattarlo telefonicamente per via delle persone a lui vicine che ne curavano la rintracciabilità.