Marano e Mugnano piangono Vittorio Della Rotonda: il quindicenne si è arreso dopo mesi di lotta

Si è arreso il giovane di Mugnano che da tempo lottava contro un brutto male. Una vita spezzata a soli quindici anni.

0
lutto

Il dolore è indescrivibile. Vittorio Della Rotonda, giovane originario di Mugnano, non ce l’ha fatta e nella mattina di ieri si è spento dopo mesi di lotta contro un brutto male. Nessuno scampo per un adolescente di appena quindici anni, la cui dipartita ha gettato nello sconforto anche le comunità di Marano, dove il giovane era molto conosciuto e benvoluto.

Soffre terribilmente la città di Mugnano che si è subito stretta attorno alla famiglia colpita dal grave lutto. Il Gruppo social “Mugnano Libera” ha voluto testimoniare la propria vicinanza attraverso un comunicato che spiega: “La Comunità di Mugnano Libera si unisce al dolore della famiglia Della Rotonda per la perdita del figlio Vittorio,15 anni. Un momento di commozione per tutto il nostro territorio“.

Anche l’Istituto “Melissa Bassi” di Chiaiano, frequentato dal giovane ha voluto ricordare Vittorio e stringersi ai suoi cari scrivendo: “Il Preside, i docenti, il personale ata e i compagni di classe si stringono attorno alla famiglia dell’alunno Vittorio Della Rotonda. La tua morte ci lascia increduli, affranti, perché la morte di  un ragazzo solare e buono come te colpisce profondamente l’intera comunità. Non possiamo fare altro che stringerci in un forte abbraccio e ricordarti attraverso le parole di chi ti vorrà per sempre bene“.

Tanti anche i messaggi personali dei suoi compagni di scuola. “Eri un ragazzo dolce, bravo,sempre sorridente e facevi divertire tutti…Nessuno merita una cosa del genere…Sentirò sempre la tua mancanza, ci hai distrutti…Che tu ora possa stare bene” scrive Emy. Oppure “Ti prometto che manterrò per sempre la mia promessa NON TI DIMENTICHERÒ MAI! Sei stato importante per me, mi hai insegnato tante cose, tra tutte la più importante è stata quella di non arrendersi mai!“, lo ricorda così Giusy.

La morte di Vittorio colpisce duramente gli animi dei suoi concittadini che lo hanno visto crescere tra le vie del centro storico. Un dolore talmente forte che non fa trovare neppure le parole adatte per essere descritto. Un dolore che solo il pietoso e rispettoso silenzio potrà col tempo lievemente lenire.