Marchetti fino al 2018, Lotito sonda Cardoso

0

Marchetti rinnova fino al 2018, intanto Tare e soci fanno un sondaggio per Cardoso, mentre ci sono novità sulle cessioni

 

Importante rinnovo per la Lazio. È notizia di poche ore fa il rinnovo di Federico Marchetti che ha rinnovato fino al 2018. Marchetti è arrivato alla capitale il 5 Luglio 2011 dove ha collezionato 129 presenze. Tarzan cosi soprannominato dal giornalista Guido De Angelis ha esordito con la Lazio il 18 agosto 2011 all’Olimpico in Lazio-Rabotnicki 6-0 di Europa League: questa partita è anche l’esordio in una competizione europea per il portiere. Con i biancocelsti ha conquistato la Coppa Italia nella stagione 2012/2013.

Nel giorno del suo 116° compleanno la Lazio continua a monitorare il mercato e lo fa facendo un sondaggio su Oscar Cardoso che sotto porta difficilmente sbaglia. Nella sua esperienza portoghese l’attaccante ha 165 reti con la maglia del Benifica (2008-

Marchetti-Lazio, insieme fino al 2018
Marchetti-Lazio, insieme fino al 2018

2014). Bel 2014 si trasferisce in Turchia per indossare la maglia del Trabzonsport. Nella prima stagione il portoghese ha messo a segno 26 gol, mentre in questa prima parte è fermo a quota sei. Cardoso alla Lazio porterà esperienza e gol che mancano dai vari Matri, Klose e Felipe Anderson.

Sul fronte uscite la Lazio ha ceduto al Modena di Crespo il giovane Luca Crecco, l’esterno mancino dovrebbe firmare un prestito fino a fine stagione. Ma sempre sul fronte cessioni Lotito pensa di cedere un big per dar uno scossone alla squadra. I nomi caldi sono quelli di Antonio Candreva e Felipe Anderson.

Su Candreva c’è l’interessa di tutte le big italiane, a cominciare dalle due milanesi che farebbero di tutto per averlo e Lotito non lo cederà per meno di 30 milioni di euro. È più probabile la partenza del brasiliano destinazione Premier. Su di lui c’è il Manchester United che sarebbe pronto a un’altra offensiva dopo quella di quest’estate, ed in questo caso Lotito non  accetterebbe una cifra ai di sotto tra i 40 e i 50 milioni di euro. Con questi soldi la Lazio potrà fare quei rinforzi che servono a Pioli per invertire la rotta in campionato e proseguire il suo cammino in Europa League.