Marco Bellavia, la sua storia d’amore con Pamela Prati: la frecciatina di Silvia Toffanin all’ex gieffina

0
Marco Bellavia, fonte: account ufficiale Instagram

Tra gli ospiti dell’ultima puntata di Verissimo, andata in onda ieri pomeriggio, c’è stato anche Marco Bellavia. Dopo quanto avvenuto nella casa del GF Vip, l’ex concorrente ha deciso di raccontarsi nel salotto di Silvia Toffanin, parlando anche della sua storia d’amore con Pamela Prati.

LA FRECCIATINA DI SILVIA TOFFANIN – Durante l’intervista di Bellavia, la conduttrice ha nuovamente rivolto una frecciatina alla Prati. Nonostante la brutta esperienza vissuta all’interno della casa più spiata d’Italia, Marco ha trovato l’amore. A parlarne è stato proprio l’ex volto di Bim Bum Bam:

“Corteggiatrici ci sono, ma sai che io sono occupato. Il mio cuore è promesso a una donna che conosciamo tutti. Anzi, le faccio gli auguri che è il suo compleanno. Auguri Pamela! Le cose non si fanno serie perché hai il Covid. Ci siamo visti e baciati, poi lei è stata chiusa in casa. Però è una cosa in progress. Quando penso a lei mi batte forte il cuore. Stasera ci sarà il suo compleanno. Chi vivrà vedrà”.

Nel parlare della soubrette, la Toffanin ha voluto scoccarle una nuova frecciatina: Quindi il vostro è un amore verissimo? Vabbè tu sai che io scherzo, tu mi capisci. Perché tu hai la dote dell’autoironia, che devi un po’ insegnare anche a lei secondo me. Non le devi insegnare nulla? No dai c’è sempre da imparare. Guarda che a me piace tanto l’amore. Quindi se voi siete davvero innamorati noi siamo contenti per voi“.

Davanti a queste parole, l’ex volto del GF Vip ha subito preso le parti della sua Pamela, rivelando di essere intenzionato a costruire un qualcosa di serio con lei:
“È un amore verissimo. Voglio spezzare una lancia a suo favore, perché le difficoltà che abbiamo incontrato ci hanno fatto crescere in un certo modo. Si continua ad imparare, anche a questa età. Vediamo come si svilupperanno le cose, perché finalmente ci rivedremo dopo il famoso bacio di quella sera”.