Marco Carta: il giudice dichiara illegittimo l’arresto del cantante

0

Per il giudice di Milano, Stefano Caramellino, l’arresto di Marco Carta, vincitore di Amici 2009, “non può ritenersi legittimo”. Questa è una delle dichiarazioni del magistrato che l’ANSA ha riportato.

L’arresto, infatti, è basato su elementi “inconsistenti” poiché il comportamento dei due indagati è stato ritenuto normale all’interno dell’esercizio commerciale. La supposizione che “essi stessero controllando se erano seguiti da personale dipendente è formulata in modo del tutto ipotetico e vago”.

“Versione degli imputati non è allo stato scalfita da alcun elemento probatorio contrario”. Così scrive Stefano Caramellino nell’ordinanza dello scorso 1 giugno non ha convalidato l’arresto di Marco Carta, convalidando solo quello della donna che era insieme al cantante. Il giudice parla di “carenza di gravità indiziaria” per Carta, difeso dal legale Simone Ciro Giordano, e di un arresto che “non può ritenersi legittimo”.

Il vincitore di Amici 2009 resta comunque indagato per furto aggravato e a settembre avverrà il processo.