Màrquez c’è: pole position al Sachsenring, 4° di stagione

0

Màrquez rulez al Sachsenring. Il pilota spagnolo torna al vertice conquistando la prima fila in un weekend che dal primo turno di libere porta il suo nome. Con il vecchio telaio la coppia RCV213-Màrquez è tornata a danzare all’unisono e qui ha lanciato un chiaro segno di guerra al duo Yamaha che oggi pomeriggio hanno faticato un po’ a colmare il gap importante che Màrquez ha impartito frantumando di ben mezzo secondo la pole già sua nel 2014: Lorenzo ha strappato la prima fila con la terza posizione mentre Rossi è riuscito a conquistare la seconda fila in sesta casella. Ottimo quarto posto per Iannone che precede il collega di marca Hernandez decisamente a suo agio su questa pista e pronto a infastidire le Factory in cerca di un buon piazzamento domani pomeriggio. Terza fila per i due fratelli Espargarò insieme a Smith che ha perso smalto rispetto alla sessione di prove libere, anche per Aleix sono state delle qualifiche travagliate: nella caduta di questa mattina ha riportato un trauma alla mano destra, operata dopo Le Mans per ricostruire il tendine estensore del pollice, che gli causa dolore e quindi in vista della gara di domani si presenta un’incognita importante per il pilota spagnolo. Qualifiche magre invece per Crutchlow, protagonista di un siparietto insieme a Pedrosa: il pilota inglese si è trovato nella traiettoria del povero Calimero che ha visto così sfumare la possibilità di salire in pole almeno oggi. Qualifiche invece da dimenticare per Andrea Dovizioso che continua a camminare nel sentiero nero: anche per domani si prospetta una gara travagliata e difficilissima nonostante Andrea Iannone sia più avanti in griglia e sembra libero dai problemi che invece affliggono il pilota di Forlì. Anche per Vinales non sono state delle qualifiche memorabili, scatterà dalla quarta fila insieme a Crutchlow e Dovizioso.