Màrquez Re della Sassionia, Pedrosa e Rossi a podio

0

Màrquez ritorna al comando al Sachsenring con una bella doppietta firmata Honda, terzo Rossi davanti a Lorenzo.

È finita così la battaglia dei magnifici 4 oggi in scena in Germania. Lorenzo che scatta fulmineo e sorpassa tutti all’esterno portandosi al comando con tanto di sportellata sul povero Camomillo. Rossi si incolla al codone Honda e crea un gap importante su Andrea Iannone che amministra bene la gara chiudendo in quinta piazza ma per chi sognava una continuazione di MàrquezVSRossi oggi ha dovuto abdicare.

Il Cabroncito ha usato la zucca questa volta, lasciando il comando al Maiorchino che si è illuso di poter scappare mentre Pedrosa ha dovuto sbrigare le faccende con Rossi, determinato a riprendere l’attuale campione del mondo. Quando Lorenzo ha mollato l’osso, coscienzioso del fatto che non ne avesse per stare nella mischia, ha lasciato la scena ai tre moschettieri che in breve tempo sono diventati due. Màrquez è scappato mentre Pedrosa e Rossi si sono contesi la seconda piazza fino alla fine quando, il piccolo Camomillo, ha infilato Rossi lasciandolo sorpreso e incredulo alla curva11.

Marc Màrquez diventa così il Re indiscusso del Sachsenring con sei vittorie consecutive partendo dalla pole position. Gara da dimenticare per Andrea Dovizioso, caduta alla curva6.

Grande bagarre anche nelle classi minori con Morbidelli protagonista della Moto2 fino all’ultimo giro quando ha visto sfumare il sogno del primo podio in carriera per un contatto con Rabat. Prima vittoria per Simeon che beffa Zarco nel finale lasciando il pilota francese in seconda posizione un po’ a sorpresa. Bastianini invece si conferma portacolori dell’Italia con una battaglia serratissima in Moto3 dove Danny Kent ha vinto con un distacco importante ma ben tre italiani si sono giocati il podio.

Il giro di boa del Motomondiale oggi ha parlato chiaro: da Indianapolis si riparte con un campionato parzialmente nuovo ma intanto Kent, Zarco e Rossi sono saldamente al vertice delle classifiche per vincere il titolo mondiale.