Matuidi: “Volevo partire ma il Psg non ha voluto”

0

Il centrocampista che è stato ad un passo dalla Juventus commenta la sua delusione del mancato passaggio in bianconero

Il calciomercato estivo è terminato già da un paio di giorni, ma c’è chi è rimasto deluso perché il proprio club ha impedire che il proprio giocatore non partisse più. Questo è il morale di Blaise Matuidi, il quale durante un’intervista rilasciata per “telefoot” rivela: “E’ arrivata un’offerta concreta, avrei voluto partire, ma il Psg non ha accettato, è stato un momento difficile”. Ma il giocatore continuando afferma che il neo tecnico del club parigino ha grande fiducia per il centrocampista vice campione d’europa negli ultimi europei svoltisi in casa. alcuni giorni prima Mino Raiola, parlando ai microfoni di premium sport aveva detto: “Lui è molto deluso di esser stato ritirato dal mercato da parte del Psg, ora parleremo con la società e vediamo. Siamo sorpresi tutti per il ritiro della trattativa”. La trattativa era “quasi” fatta, infatti la Juventus aveva già l’accordo con il giocatore, rimaneva da convincere solo il club francese ad “abbassare” le pretese, ma poi a far “saltare” tutto ci si era messo l’allenatore ex Siviglia, Emery, il quale durante una conferenza stampa disse che il giocatore non si sarebbe mosso da Parigi e era pronto un rinnovo. La Juventus dopo aver “incassato” il no del Psg decise allora di puntare su l’alternativa Witsel, anche questa, nonostante il giocatore era a Torino per svolgere le visite mediche “saltò”, ma questa volta perché i bianconeri avevano poco tempo a disposizione per mettere a “segno” il colpo.