Maximall Pompeii, apertura nel 2022 per il centro commerciale più grande del sud Italia

La Irgen RE è sicura di poter consegnare la monumentale opera a fine 2022. Il polo commerciale e del benessere sarà in grado di generare fatturati record già dal suo primo anno di vita.

0
centro commerciale
fonte foto: pixabay.com - orzalaga

Immenso, futuristico e oggi anche con una data di consegna ormai prossima. Il Maximall Pompeii aprirà al pubblico a fine 2022 e sarà il centro commerciale più esteso di tutto il sud Italia. Un’opera gigantesca che nonostante le difficoltà del periodo verrà portata a compimento a soli due anni dalla posa della prima pietra nel gennaio 2020. Un’opera dalle cifre sbalorditive e che sarà da traino a tutta l’economia del napoletano.

La Irgen RE, società edile a cui è stata affidata la costruzione dell’opera, è certa: i lavori termineranno con pochissimo ritardo rispetto alla tabella di marcia originaria. “I lavori presso il cantiere continuano con la realizzazione dei primi solai dell’edificio ad Ovest“, spiegano i dirigenti.

A raccontare con minuzia di particolari il prodigioso progetto è Paolo Negro, CEO di Irgen RE che chiosa: “Un investimento privato di oltre 170 mln di euro per generare 1500 posti di lavoro su un’area di 200 mila mq . Nascerà un hub turistico-commerciale, tra i più grandi in assoluto, secondo i principi dell’architettura sostenibile, con l’obiettivo di contribuire alla riqualificazione di un territorio già ricco di bellezze naturali e paesaggistiche e intercettare l’importante flusso di visitatori provenienti da Napoli, dal Vesuvio, dalla costiera sorrentina, dal vicino sito archeologico di Pompei e dal Santuario mariano”.

L’opera finita ospiterà i negozi di quasi 200 marchi distribuiti su due piani. All’interno troverà posto anche un hotel 4 stelle del gruppo Marriott Bonvoy con oltre 135 stanze, un auditorium da 1100 posti, un cinema con 8 sale e una sala conferenze. Inoltre vi si potranno trovare ben 30 ristoranti e una piazza anfiteatro esterna dalla quale assistere ogni giorno a spettacoli di fontane danzanti con getti di oltre 20 metri di altezza. I servizi comprenderanno un parcheggio da 5000 posti auto e 30 per bus turistici.

A tutto questo si aggiungerà un parco verde da 50 mila mq e uno spazio coperto da 6000 mq nel quale si potrà fare jogging e godersi momenti di relax. Il tutto “ammirando l’incantevole veduta del Golfo di Napoli“. Uno studio condotto dall’agenzia Caci svela che l’intero complesso potrà accogliere circa 12 milioni di visitatori e oltre 350 milioni di fatturato già dal primo anno.