“McMafia”, la serie creata da Hossein Amini e James Watkins

0
james-norton-mcmafia
James Norton in una scena di "McMafia". Fonte screen youtube

“McMafia” è una miniserie britannica-statunitense creata da Hossein Amini e James Watkins.

Lo show è diretto dallo stesso Watkins.

“McMafia”, costituita da otto puntate, è ispirata dal romanzo “McMafia. Droga, armi, essere umani: viaggio attraverso il nuovo crimine organizzato globale” del giornalista Misha Glenny.

La serie ha usato diverse storie del libro di Misha Glenny che documentavano l’esistenza di molteplici organizzazioni mafiose sparse per il mondo di cui pochi sono a conoscenza.

Si tratta di una co-produzione di BBC, AMC e Cuba Pictures. 

Nel cast vi sono gli attori James Norton, David Strathairn, Aleksey Serebryakov, Maria Shukshina, Juliet Rylance e Caio Blat.

Il primo episodio di “McMafia” è andato in onda l’1 gennaio 2018 sul canale BBC One.

Di cosa tratta “McMafia”?

La miniserie segue le vicende di Alex Godman, un giovane finanziera londinese, figlio di un boss della mafia russa. Il giovane è cresciuto in Gran Bretagna, lontano dalla vita criminale del padre.

Infatti, nonostante Alex non voglia farsi coinvolgere nei crimini della sua famiglia, verrà trascinato rapidamente nel mondo del crimine organizzato.

Il padre infatti sta cercando di uscire dal mondo criminale.

Alex, coinvolto a suo malgrado nelle losche vicende della famiglia, verrà a contatto con la realtà di quel mondo.

Le riprese sono state girate a Londra, Zagabria, Qatar, Mumbai, Praga, Cairo, Belgrado, Belize, Istanbul, Mosca e Tel Aviv.

Negli Stati Uniti “McMafia” andrà in onda su AMC nel corso del 2018 mentre in Italia è  già disponibile su Amazon Video.

Ecco il trailer della serie