Mehdi Benatia: “Se la Juve chiama, io sono pronto”

0

Trasferitosi da Roma a Monaco due stagioni fa dopo un’annata strepitosa, Mehdi Benatia ha pensato che il suo approdo al Bayern targato (ancora per poco) Pep Guardiola, potesse avergli dato quel quid in più per compiere un grande salto di qualità. Ma qualcosa non è andato per il verso giusto: tra prestazioni al di sotto delle aspettative ed infortuni vari, il marocchino non è riuscito ad affermarsi così come fece ad Udine e Roma. Nonostante questo, una squadra pronta a puntare su di lui c’è. Questo club è la Juventus. I bianconeri cercano un’alternativa di qualità che possa garantire continuità in campo, vista l’età (calcisticamente parlando) avanzata di Barzagli e i continui acciacchi di Chiellini. L

In una intervista rilasciata dallo stesso Benatia al giornale tedesco Kicker, sono arrivate dichiarazioni che fanno sperare in bene i tifosi juventini: “Ho ancora tre anni di contratto, se il Bayern Monaco vuole che vada via sono pronto, nessun problema, ma se vuole che io rimanga, resterò qui. La società sa che sono un professionista. Ho trascorso due delle stagioni più difficili della mia vita professionale nel Bayern. Non auguro a nessuno quello che ho passato io. L’allenatore si fida di te, ma tu sei sempre infortunato. Non so spiegare i miei infortuni. Tornare in Italia? Perchè no, – conclude Benatia – se verrò ceduto voglio andare in una squadra che ha la mentalità vincente”. 

Nei suoi due anni di militanza al Bayern, Mehdi Benatia ha conseguito sinora 25 presenze segnando 2 gol. La sua attuale valutazione di mercato si aggira attorno ai 20 milioni di euro.