Mercato del lavoro: le professioni più richieste in Italia sono quelle digitali

0

Sempre più spesso, il mercato del lavoro in Italia parla l’idioma del digitale. L’evoluzione tecnologica di questi ultimi anni, infatti, ha spinto alla nascita di molte professioni legate al digital: persino alcune di quelle tradizionali sono state dirottate verso questo settore. Chiaramente si tratta di un’ottima notizia, visto che la crisi ha dall’altro lato ridotto le opportunità. Questo è uno dei principali effetti della cosiddetta “Quarta rivoluzione industriale”: secondo i dati di Unioncamere, infatti, il mondo del digital assicura ad oggi oltre 90.000 nuove assunzioni ogni tre mesi. Anche se va specificato che, per “assunzioni”, si intendono non solo i contratti ma anche le collaborazioni occasionali. Detto questo, stiamo vivendo solo un periodo iniziale di lancio: entro il 2020, infatti, è previsto un crescente aumento del digitale in termini di occupazione.

 

Lavoro digitale: professioni ricercate e prospettive

 

Detto della virtuosa situazione riguardante il digitale applicato al mondo del lavoro, quali sono le professioni oggi più richieste dalle aziende in questo ambito specifico? I servizi alle imprese rappresentano il settore più ricco di opportunità per i nuovi professionisti: anche comparti come la sanità e la fornitura di energia richiedono costantemente la presenza di esperti nel digitale. Naturalmente, questo vasto elenco include anche e soprattutto le professioni legate alla promozione e alla comunicazione sul web: dall’advertising al SEO, fino ad arrivare ai fattori di presenza su Internet (creazione siti web ed e-commerce). In continuo sviluppo anche il settore della sicurezza informatica: vista l’importanza della privacy, questi specialisti sono sempre più spesso richiesti dalle imprese che operano sul web con dati sensibili. Quali sono le prospettive? Entro il 2018 è previsto un aumento del +56% di richieste per le professioni digitali: saliranno soprattutto quelle relative alla sicurezza informatica e all’IoT.

 

Come trovare un lavoro nel settore digitale?
Intanto bisogna prepararsi con un percorso di formazione ad hoc: è possibile abbracciare queste professioni in via generica con una laurea in comunicazione, informatica o marketing. Poi, però, si richiede un approfondimento, ad esempio con un master o un corso di formazione. Poi, una volta completati gli studi, per trovare lavoro è possibile sfruttare anche il digitale: su Internet, infatti, ci sono molte piattaforme di cerco lavoro, come per esempio Kijiji, dove è possibile trovare moltissimi annunci anche per le professioni legate al digital. Diventare degli esperti in questo settore, comunque, richiede diversi percorsi complementari: se da un lato la teoria può essere appresa con i master, dall’altro lo studio e la pratica sul campo sono indispensabili. Questo perché le novità in termini di digital sono sempre tante, dunque richiedono costante aggiornamento da parte del professionista. È possibile aggiornarsi comprando ad esempio i libri degli esperti del settore, anche in formato e-book: inoltre, sul web non mancano di certo le guide e i tutorial che approfondiscono ogni sfaccettatura del web marketing.