Mercato in uscita Inter. Lazio in pressing, ma Marotta detta le cifre per Vecino

Il giocatore voleva andare via a zero, ma per una buona offerta potrebbe cambiare idea

0
Matias Vecino / Fonte: Google Licenze Creative Commons

Matias Vecino potrebbe lasciare l’Inter con sei mesi di anticipo: il giocatore ormai da tempo non rientra nelle scelte di Inzaghi, e dunque il manager si sta guardando intorno per catturare le offerte migliori.

Il centrocampista ha un contratto fino al 30 giugno 2022, la sua idea iniziale era quella di andare via a zero, ma nelle ultime ore l’interesse della Lazio sta mettendo qualche dubbio all’uruguaiano.

Matias, approdando nella Regione della capitale, ritroverebbe Maurizio Sarri. Il giocatore ha già detto no ad alcune proposte arrivate dall’Italia, come quella del Genoa, e dalla Premier con l’Everton. Ecco quanto spiega la Gazzetta dello Sport.

“L’intenzione del club romano sarebbe quella di farlo firmare a zero d’estate, ma negli ultimi giorni è cresciuta la voglia di provarci subito. Certo, serviranno alcune condizioni particolari: bisognerà innanzitutto superare l’ostacolo dato dall’ormai famoso “indice di liquidità”.

L’altro problema è di natura economica, ovvero il mini-indennizzo che i nerazzurri pretenderebbero per liberare il centrocampista. Per l’Inter, però, Vecino rischia di diventare solo uno stipendio in più da pagare e quindi i 2-3 milioni chiesti potrebbero pure diminuire. Il resto, invece, verrebbe sbloccato dalla cessione di Muriqi al Cska”.