Meret, con l’addio della vecchia guardia il rinnovo è più vicino

0
Fonte: Wikimedia Commons

Secondo l’edizione odierna de La Repubblica, il portiere del Napoli potrebbe rinnovare presto. Meret avrebbe sofferto per la sfiducia dei vecchi compagni

Clamorosi retroscena emergono dall’edizione odierna de “La Repubblica”. Secondo il giornale romano, Alex Meret avrebbe sofferto nella scorsa stagione a causa della dualità con David Ospina e non solo.

Il malcontento di Meret sarebbe anche frutto di una crisi psicologica, maturata a causa della sfiducia degli ormai ex compagni. I senatori del Napoli, andati via nella sessione estiva di mercato, avrebbero creato malcontento nel portiere friulano condizionandone le prestazioni. A tal punto che il giocatore avrebbe meditato l’addio.

Cosa è cambiato?

Nell’edizione odierna de “La Republica” è scritto: “Il vento sta girando e dietro alla rinascita c’è il cambio della guardia nello spogliatoio, con l’addio in blocco dei senatori che avevano sfiduciato il friulano (…) I compagni in primis non credevano più in lui e anche per questo gli allenatori di turno s’erano affidati al benvoluto Ospina. Da lì era cominciata la crisi pure psicologica di Meret, che si sta ritrovando appena ha smesso di sentirsi sotto esame e presto rinnoverà il suo contratto”.

Il calciatore ora sembra aver ritrovato la fiducia persa, con Luciano Spalletti e la società che punterebbero fortissimo su di lui. Per ora, però, si tratta il rinnovo. Nel caso in cui non si dovesse trovare un accordo entro gennaio, il calciatore potrebbe comunque finire per essere ceduto. Al suo posto arriverebbe Keylor Navas, ma con un Meret così che senso ha prendere il costaricano?