Messi: “Sogno di giocare in un altro e chiudere lì la mia carriera”

0

Lionel Messi è sicuramente uno dei migliori calciatori di sempre. Grazie alle sue prodezze con la maglia del Barcellona e dell’Argentina, è ormai nell’olimpo del calcio. Attualmente la sua rivalità con Cristiano Ronaldo è sicuramente quella più importante, ma molti sono i paragoni con Diego Armando Maradona.

L’attaccante argentino ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha parlato anche del suo futuro. Ecco i principali aspetti evidenziati: “Da qui non voglio andarmene, non ho l’idea di trasferirmi da Barcellona. Ho il sogno di poter giocare al Newell’s Old Boys, in Argentina, ma non so se potrà succedere. Ho una famiglia ed è il mio primo pensiero. La realtà è che ho tre figli, vivo in un posto che mi ha dato tutto e grazie a Dio sono calmo e posso dare ai miei figli un futuro spettacolare“.

Messi, quindi, avrebbe il sogno di giocare nella sua patria almeno durante gli ultimi anni della carriera. Il giocatore, però, è ancora tra i migliori attaccanti al Mondo e lo sarà ancora per parecchio tempo.

Dovrei convincere la mia famiglia e i bambini, Thiago è fantastico e ha i suoi amici, quando andiamo in Argentina per un mese, vuole tornare qui“.

Messi ha poi parlato anche del suo amico Ronaldinho: “Ronaldinho mi ha aiutato molto, sono entrato nello spogliatoio a 16-17 anni, vedendo tutti quei mostri lì. Era complicato. Ma mi ha ‘sponsorizzato’ e mi ha fatto sentire a mio agio. In campo, l’ho sempre cercato, ci sono stati alcuni anni in cui ci siamo divertiti insieme. Mi sarebbe piaciuto giocare più tempo con Ronaldinho“.