Michelle Williams sulla decisione di Ridley Scott e “Tutti i soldi del mondo”

0
michelle-williams-ridley-scott
Michelle Williams. Fonte wikimedia commons

Ridley Scott, una volta venute a galla le accuse contro Kevin Spacey, scelse qualche tempo fa di eliminarlo da “Tutti i soldi del mondo”.

Originariamente il regista aveva scelto Christopher Plummer per interpretare il miliardario John Paul Getty in “Tutti i soldi del mondo” ma delle pressioni interne avevano fatto sì che la sua scelta finale ricadesse su Spacey.

La bufera mediatica, scaturita dalle accuse su Kevin Spacey. mise il regista in una posizione difficile.

Avrebbe potuto far uscire il film con Spacey, rischiando il boicottaggio del botteghino o di essere accusato di sostenere l’attore, oppure girare di nuovo le scene che coinvolgevano l’attore.

Ridley Scott decise, a sole tre settimane dall’uscita del film negli Stati Uniti, di girare di nuovo le scene di Spacey.

Christopher Plummer, la prima scelta del regista, ebbe il ruolo. 

Tutti gli attori accettarono di tornare sul set senza chiedere un compenso.

Michelle Williams, in particolare, ha rivelato i dettagli di una sua conversazione con Ridley Scott:

“Quando mi chiesero di rigirare alcune scene, dissi: “Assolutamente. Lo farò e se avete bisogno anche del mio stipendio per coprire i costi, ve lo darò. Sono arrabbiata per le persone che ha ferito. Un film è meno importante di una vita umana. Il mio cuore è con loro. Sono contenta che ne si stia parlando.” 

“Tutti i soldi del mondo” è candidato a tre Golden Globe.

La pellicola sarà distribuita al cinema in Italia da Lucky Red a partire dal 4 gennaio 2018.