Il miglior marcatore della Nazionale

0
fantacalcio fonte foto: Di Pottercomunèło (gsm) - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=4523066
Fonte foto: fantacalcio fonte foto: Di Pottercomunèło (gsm) - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=4523066
Classifica marcatori Nazionale Italiana di calcio

 

Gli amanti del calcio lo sanno bene: essere informati sulle statistiche e conoscere tutte le curiosità numeriche legate al mondo del pallone non ha prezzo. Un vero tifoso è capace di ricordare a memoria dati, numeri, informazioni e classifiche relative a qualsiasi categoria, anche la meno conosciuta. Ma solo se è un vero appassionato. A tal proposito, ecco un’interessante classifica dei marcatori più prolifici nella storia della Nazionale Italiana di calcio.

Dalla decima all’ottava posizione
Al decimo e al nono posto, ad aexequo, si piazzano rispettivamente Francesco “Ciccio” Graziani e Christian “Bobo” Vieri, quest’ultimo con all’attivo un minor numero di presenze (49) rispetto al primo (64) e quindi con una media gol maggiore in termini di partite giocate. Entrambi vantano 23 reti, a sole due reti di distanza da Alessandro Altobelli, che tra il 1980 e il 1988 ha segnato per 25 volte a fronte di 61 presenze.

Dalla settima alla quinta posizione
A pari merito con Altobelli, ma con una media realizzativa più alta, troviamo Filippo Inzaghi e Adolfo Baloncieri: il primo, sempre con 25 reti all’attivo segnate tra il 1997 e il 2007, vanta 4 presenze in meno (57) rispetto ad Altobelli, mentre il secondo, anch’egli con 25 reti segnate però tra il 1920 e il 1930, ne vanta ben 14 in meno (47). Al quinto posto troviamo invece Alessandro Del Piero, che con i suoi 27 gol in un ben più alto numero di presenze (91, tra il 1995 e il 2008) stacca i nomi precedenti di due marcature.

Dalla quarta alla seconda posizione
Così come Del Piero, anche Roberto Baggio, in quarta posizione, ha all’attivo 27 reti, ma in un numero di partite assai minore (56 a 91) rispetto all’ex capitano della Juventus. Salendo di un gradino, al terzo posto troviamo Silvio Piola, storica bandiera laziale: 30 reti all’attivo in 34 gare disputate, la più alta media realizzativa nella storia della Nazionale Italiana di calcio. Al secondo posto, anch’egli in solitaria, troviamo Giuseppe Meazza, storico bomber milanese che fece la spola tra le principali squadre lombarde con una breve parentesi in maglia juventina. 33 sono i gol segnati da Meazza in 53 partite, a sole due marcature dalla prima posizione.

La prima posizione
Primo posto occupato da Luigi Riva, detto “Gigi”. Storico attaccante del Cagliari, con il quale detiene inoltre il titolo di miglior marcatore (164 reti in 315 partite). Con la maglia della nazionale, invece, sono 35 i gol segnati in 42 partite disputate, con un’incredibile media gol seconda solo a quella di Piola. È suo, dunque, il record assoluto di reti segnate con la maglia della Nazionale Italiana di calcio. Una statistica assai difficile da battere in un futuro più prossimo. Ma nel calcio mai dire mai.