Mihajlovic ricoverato in ospedale fino a maggio, in dubbio il suo futuro sulla panchina del Bologna?

Una volta terminato il ricovero tornerà a parlare anche del futuro con la società felsinea, visto il contratto in scadenza nel 2023

0
Fonte: Wikimedia. Foto di Google immagini contrassegnate per essere riutilizzate.

Sinisa Mihajlovic continua ad affrontare a denti stretti la sua battaglia per superare la malattia che lo affligge ormai da tempo. Nella giornata di venerdì, il coach parlerà alla squadra in videochiamata.

Durante l’incontro, l’allenatore spiegherà la situazione relativa alla sua malattia e organizzerà il lavoro fino a maggio, cioè fino a quando dovrebbe restare ricoverato all’ospedale Sant’Orsola.

La sua stanza è già stata attrezzata come nel 2019 per seguire tutti gli allenamenti e le partite nel migliore dei modi e lui sarà sempre in stretto contatto con lo staff e i giocatori da qui a quando non potrà tornare sul campo.

Come si apprende dall’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’, una volta terminato il ricovero, lo stesso ex difensore di Lazio ed Inter tornerà a parlare anche del futuro con la società felsinea, visto il contratto in scadenza nel 2023.

Da chiarire saranno i suoi piani con Joey Saputo, che prima della fine del campionato sarà di nuovo in Italia proprio per pianificare la prossima stagione. Da decidere se il contratto del mister vada rinnovato o lasciato scadere a breve.