Milan, Christophe Galtier nuovo candidato per la panchina rossonera

0
Allenatore del Lille Christophe Galtier. Font. foto Instagram

Gennaro Gattuso dovrà abbandonare il Milan al termine di questa stagione, anche in caso di quarto posto. Il sogno per la sua successione rimane sempre Conte, ma che sembra più propenso ad accettare l’offerta della Roma. Altri due candidati molto apprezzati dai vertici di Via Aldo Rossi sono Pochettino e Van Bommel. Però questi ultimi due abbandoneranno difficilmente i loro club, Tottenham e PSV, in caso di non qualificazione del Milan in Champions. Anche Gasperini piace molto ai dirigenti rossoneri, ma in caso riuscisse nell’impresa di arrivare al quarto posto con l’Atalanta, quasi certamente resterà alla Dea. Invece se il Milan non dovesse arrivare quarto, i nomi più caldi sono quelli di Di Francesco e Giampaolo.

Nonostante ciò in queste ultime ore è emerso un nuovo nome per la panchina rossonera. Come riportato da Repubblica, il Milan avrebbe mostrato interesse per l’attuale tecnico del Lille Christophe Galtier. L’allenatore francese è attualmente secondo in classifica con il Lille e potrebbe riportare la squadra in Champions League. Però Galtier potrebbe essere attratto dall’interessamento rossonero, in particolare se a Milanello dovessero approdare Campos, attuale DS del Lille, e Pepè, attaccante del Lille nella lista dei desideri del Milan. Infatti la società rossonera, come riporta La Gazzetta dello Sport, sta pensando di sostituire Leonardo con Lucas Campos. Il direttore sportivo del club francese, così come Galtier, piace molto al proprietario del Milan Elliot, che è in cerca di personale capace di lavorare con i giovani.

Comunque ora il Milan dovrà pensare alla prossima gara interna di lunedì contro il Bologna. I rossoblu hanno bisogno di punti in chiave salvezza ed i rossoneri dovranno essere vigili per questo match tutt’altro che semplice. Mihajlovic ha caricato la propria squadra rilasciando le seguenti parole in conferenza stampa: “Se va come penso io contro il Milan, lunedì siamo già salvi”.