Milan, i cinesi preparano l’offerta per Aguero

0

Dopo l’acquisto di Gianluca Lapadula dal Pescara, ottenuto inoltre sbaragliando una spietata concorrenza, il calciomercato rossonero è entrato in una netta fase di stallo. A causa delle vicende societarie, il Milan non può agire in maniera concreta al rinforzo della propria squadra. I rossoneri si sono già fatti soffiare Pjaca dalla Juventus, e non possono inoltre dare l’affondo decisivo alla trattativa per Musacchio del Villareal. I tifosi devono quindi attendere la firma del contratto preliminare, per sperare finalmente in qualche botto di mercato. I cinesi, infatti, vogliono farsi perdonare dai tifosi rossoneri per questa snervante attesa con un colpo di mercato di livello internazionale. Il nome è quello di Sergio AgueroCome già vi avevamo accennato, il giocatore della nazionale argentina è in uscita dal Manchester City, soprattutto a causa dell’arrivo di Pep Guardiola. L’ex allenatore del Barcellona e del Bayern Monaco, avrebbe chiesto ai citizens come primo obiettivo di mercato Robert Lewandowski, cercato anche dal Real Madrid. L’arrivo del bomber polacco implicherebbe quindi l’addio di Aguero, il quale avrebbe già espresso il proprio gradimento per il nuovo progetto rossonero.  Per convincere il club di Manchester, sarebbe necessaria un’offerta da almeno 50 milioni di euro, somma che non dovrebbe rappresentare un problema per la nuova proprietà asiatica, anche grazie alla ormai certa cessione di Bacca. Come non lo sarebbe l’ingaggio dell’argentino: Aguero percepisce circa 12 milioni di euro all’anno, cifra che potrebbe essere ammorbidita dalla volontà del giocatore di accettare la proposta rossonera e anche dalla presenza di bonus, legati al raggiungimento di determinati obiettivi. Insomma Sergio Aguero e il Milan sembrano sempre più vicini. L’acquisto dell’argentino darebbe tanto prestigio ai rossoneri, abituati a diverse delusioni di mercato, come quelle ricevute da Kondogbia e da Jackson Martinez lo scorso anno. I campioni sarebbero cosi nuovamente attirati all’idea di vestire la maglia rossonera, in modo cosi da creare una rosa dalla qualità indiscussa in grado di poter competere in Italia e in Europa