Milan, El Shaarawy in calo: torna al Milan?

0

Negli Ultimi anni, il Milan non ha avuto molta fortuna per quanto gli acquisti di mercato. Giocatori molti promettenti sbarcati a San Siro, non sono stati in grado di ambientarsi al duro ambiente della Serie A e del Milan, venendo cosi immediatamente ceduti al primo offerente. Come nel caso di Riccardo Saponara, il quale non riuscì a imporsi fra le file rossonere e venne ceduto all’Empoli, dove ora sembra essersi incredibilmente trasformato in un fenomeno.

RITORNO A MILANO- A far parte di questa cerchia di giocatori non sempre valorizzati al meglio è anche Stephan El Shaarawy che, dopo una prima parte di stagione negativa al Monaco, è approdato alla Roma nel corso del mercato di riparazione a gennaio e si è subito dimostrato un innesto importante e decisivo nella squadra di Luciano Spalletti. Per il Faraone sono 6 i gol nelle 12 presenze collezionate in campionato. Ha segnato anche in match importanti come quelli contro Fiorentina e Lazio. Walter Sabatini, direttore sportivo giallorosso, sembra aver messo a segno un ottimo colpo e il riscatto a fine stagione dal Milan pare scontato. Ma il Corriere dello Sport non è cosi sicuro di questa affermazione. Il quotidiano sportivo romano rivela, infatti, che orientativamente la Roma sembra intenzionata a confermare El Shaarawy; però le ultime prestazioni in calo dell’esterno italo-egiziano hanno fatto sorgere qualche perplessità intorno alle difficoltà sue nel garantire una certa continuità di rendimento. Nel corso della carriera del ragazzo è proprio mancata continuità, a volte a causa degli infortuni e in altre per responsabilità sue. Ora spetta ad  El Shaarawy dimostrare il suo vero valore fino al termine del campionato. Se il giocatore tornerà ad esprimesi sugli standard a cui aveva abituato Spalletti e i tifosi, a quel punto il riscatto non verrebbe messo in discussione. Quindi la Roma andrebbe a versare i 13 milioni di euro stabiliti al Milan, non intenzionato a concedere sconti. Se invece il rendimento del Faraone fosse deludente, la dirigenza capitolina potrebbe anche valutare di non confermarlo e pertanto a quel punto si aprirebbero le porte di un ritorno a Milanello, dove potrebbe anche rimanere. Molto dipenderà dai progetti futuri del club di via Aldo Rossi e da chi sarà il prossimo allenatore. Il rientro di El Shaarawy potrebbe anche essere momentaneo e avere come conseguenza una nuova cessione, Ma nulla esclude che l’attaccante della nazionale italiana possa addirittura restare rossonero.