Milan, l’erede di Mascherano nel mirino di Galliani

0

Il Milan, nella scorsa sessione di mercato estiva, ha rinforzato principalmente il reparto avanzato acquistando ben 3 nuovi attaccanti, ma non ha per nulla risolto il problema difensivo acquistando il solo Romagnoli, e pagandolo pure profumatamente. I rossoneri sono quindi in cerca di un difensore centrale di talento per la prossima stagione da affiancare proprio all’ex giocatore della Roma, e il primo nome è quello di Emmanuel Mammana, difensore argentino classe 96 del River Plate già cercato nello scorso mercato di riparazione.

CONCORRENZA AGGUERITA- Sulle tracce del difensore c’è però anche il Napoli di Maurizio Sarri, in cerca di valide alternative ai non sempre affidabili Koulibaly e Raul Albiol. Il giovane argentino, è considerato da molti esperti un potenziale campione. Cresciuto nel fiorente settore giovanile dei Millionarios, è nel mirino delle due società italiane da molto tempo. Il calciatore, a gennaio, è stato vicinissimo alla Fiorentina, ma determinati hanno bloccato la trattativa. Mammana sembra aver deciso di lasciare l’Argentina per fare il grande passo europeo. La Serie A è un campionato molto gradito al ragazzo, ma su di lui c’è anche il pressing di alcuni club spagnoli. Una cosa è certa: serve un’offerta importante.

IL RIVER FISSA IL PREZZO DI MAMMANA- Milan e Napoli hanno avuto molti contatti con il River Plate in questi ultimi mesi, ma anche con il calciatore stesso tramite i suoi agenti. Per molti addetti ai lavori, i rossoneri sembrano in vantaggio, ma i partenopei non hanno alcuna intenzione di mollare la presa. Secondo a quanto riportato da Sky Sport, lo storico club argentino ha comunicato all’entourage di Mammana il prezzo del suo cartellino: 12 milioni di euro. Una cifra molto importante e non è detto che la società di via Aldo Rossi avrà la forza e la volontà di raggiungerla.

Con Mammana e Alessio Romagnoli i rossoneri avrebbero la possibilità di formare una coppia di centrali giovane, di prospettiva e con già molte qualità. La richiesta però è molto alta per le casse del Milan, che con ogni probabilità non avrà a disposizione lo stesso budget dell’estate scorsa. Più facile, invece, per il Napoli, che dal punto di vista economico è messo molto meglio rispetto al club di Silvio Berlusconi.

Ma Galliani è solito a rendere possibili colpi di mercato impensabili. L’amministratore delegato ha già trattato con il River a gennaio per anticipare l’arrivo di Leonel Vangioni, ma senza successo. Il terzino sinistro arriverà comunque a luglio a parametro zero, con o senza Mammana? Si attendono sviluppi.