Milan, Galliani vota Giampaolo come prossimo allenatore del Milan

0

Il Milan, nonostante la tanto sofferta quanto discussa vittoria in casa del Bologna, non è riuscito a conservare il sesto posto, che ora è di nuovo occupato dal Sassuolo, vittorioso a Frosinone soltanto nel finale. Il Milan, quindi, si gioca le sue speranze europee nella sfida interna contro un affamata Roma, ancora in lotta col Napoli per il secondo posto. I rossoneri devono allo stesso tempo sperare che L’Inter faccia punti con il Sassuolo, ma alcune indiscrezioni affermano che i neroazzurri, nell’ultima partita di campionato, metteranno in campo una formazione piena di giocatori della primavera proprio per facilitare il compito dei neroverdi. Ai rossoneri rimarrebbe cosi la sola finale di Coppa Italia con la Juventus, il cui esito appare scontato. L’allenatore Cristian Brocchi, al momento non è riuscito a dare la scossa ai rossoneri, e difficilmente verrà riconfermato la prossima stagione. Tra i possibili candidati alla panchina rossoneri ci sono Manuel Pellegrini, in uscita dal Manchester City, ma anche Vincenzo Montella, da sempre molto apprezzato dai vertici rossoneri. Nelle ultime ore, però, sta prendendo corpo l’ipotesi Marco Giampaolo, attuale tecnico dell’Empoli, come prossimo allenatore del Milan.

L’APERTURA- Adriano Galliani, intervistato ieri da Mediaset Premium, ha praticamente sponsorizzato GiampaoloE’ bravissimo, dà identità di gioco alla sua squadra e insegna calcio”. Il condor ha colto l’occasione di chiarire la questione relativa ad Ibrahimovic “Vediamo cosa succederà, se saremo o no in Europa. Per noi la stagione finisce sabato 21, aspettiamo due settimane e saremo più chiari sugli scenari futuri” e non è mancata la battuta sul video in cui Berlusconi ha analizzato l’attuale situazione societaria del Milan: “Il presidente ha detto che ha immesso nel Milan 150 milioni, non è stata una campagna acquisti da 150 milioni. Ma non voglio fare il professore. Facciamo finire la stagione, poi vediamo. Vediamo cosa facciamo stasera, poi vediamo cosa farà il Sassuolo domani e cosa faremo con la Juventus. Stiamo calmi”.

Il tecnico Giampaolo è reduce da una buona stagione con l’Empoli ed è un profilo sicuramente molto interessante, ma ancora molto acerbo per allenare una grande squadra come il Milan.