Milan, la rivelazione di Nesta: “Potrei allenare i rossoneri. Scelta coraggiosa quella di Bonucci”

0
Alessandro Nesta, fonte By http://www.postproduktie.nl, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1317357
Alessandro Nesta, fonte By http://www.postproduktie.nl, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1317357

A poche ora dalla sfida tra Milan e LazioLa Gazzetta dello Sport” ha intervistato Alessandro Nesta, bandiera dei biancocelesti prima e dei rossoneri poi. Ecco un estratto delle dichiarazioni dell’ex difensore:

Sulle due squadre: “La classifica delle due squadre è ribaltata, ma è giusta per entrambe. Per costruire una squadra occorrono anni, non due mesi. La Lazio ha fatto cose importanti, ha valorizzato la rosa, c’è un progetto. La bacchetta magica non ce l’ha nessuno, un direttore fenomeno non ce l’ha nessuno”. Inzaghi? “L’ho conosciuto in campo, Simone è diverso ora. Viveva per il gol e non vedeva altro, ha allargato molto la mente per poter allenare. Ha un modulo base difensivo che con lui diventa molto offensivo”.

Su Bonucci: “La scelta di passare dalla Juve al Milan è stata molto coraggiosa, ma l’ha caricato di troppe responsabilità. Si è fidato troppo di sé stesso. Romagnoli? Per crescere dovrebbe giocare la Champions o un Mondiale. Lì si vedrebbe il vero spessore del giocatore”.

Futuro? Adoro entrambe le squadre e francamente le allenerei tutte e due. L’obiettivo personale e l’ambizione ci sono. Milan scelta rischiosa? Impossibile dire di no. Hai tutto il materiale per lavorare al meglio, dalle strutture ai giocatori”.