Milan, l’Atalanta vuole Suso e Niang

0

L’Atalanta è molto attiva in questi giorni e sta programmando la propria campagna acquisti assieme a Gian Piero Gasperini, l’allenatore che sostituirà Edi Reja in panchina e che sembra avere le idee già chiare sui rinforzi che vuole per conquistare una salvezza tranquilla nella prossima stagione. Il club bergamasco, su suggerimento del proprio tecnico, sembra abbia l’intenzione di bussare a Casa Milan per chiedere due giocatori. Si tratta di M’Baye Niang e Suso, entrambi già allenati con ottimi risultati da Gasperini al Genoa. Lo riporta Bergamonerazzurra.com. Si tratterebbe di due innesti di buon valore per l’organico nerazzurro, però bisognerà vedere quali saranno le intenzioni del club di via Aldo Rossi sui calciatori in questione.

Il futuro di Suso rimane incerto. I cinque mesi passati in prestito al Genoa sono stati molto positivi e non si sa ancora se il Milan deciderà di dargli un’occasione oppure lo venderà per realizzare una buona plusvalenza, dato che arrivò da Liverpool praticamente gratis nel gennaio 2015. Lo spagnolo per restare in rossonero chiede fiducia e spazio, altrimenti preferisce giocare altrove. Il Genoa lo vorrebbe tenere un altro anno in prestito ed Enrico Preziosi si era pure detto disposto a fare un investimento per l’acquisto a titolo definitivo. Anche il Sassuolo lo ha messo nel mirino, dovendo sostituire il quasi sicuro partente Domenico Berardi.

Per quanto riguarda Niang, la sua posizione si è decisamente aggravata dopo il recente video pubblicato su Instagram che lo vede protagonista di un tuffo in piscina dal tetto. Adriano Galliani si è arrabbiato molto e il francese è stato multato. Un comportamento considerato fuori luogo e che può provocare la cessione.

L’Atalanta vorrebbe entrambi con la formula del prestito, però il Milan almeno per Niang è sicuro di voler incassare del denaro in caso di vendita. Si parte da una base di circa 15 milioni di euro e nelle scorse ore dall’Inghilterra era giunta voce di un’offerta da 18 proveniente dal West Ham. L’ex Caen piace molto in Premier League e potrebbe essere proprio lì il suo futuro. Mentre per Suso resta aperta l’ipotesi di una permanenza in Serie A, anche se un ritorno nella Liga non gli sarebbe affatto sgradito.