Milan, Leao insidia Piatek: il pistolero può perdere il posto da titolare

L'ex attaccante del Lille in rampa di lancio, Piatek non è più così sicuro del posto in attacco

0
Piatek, Milan, fonte Di Occhi91 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=76532614
Piatek, Milan, fonte Di Occhi91 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=76532614

Nonostante i deludenti risultati dell’ultimo periodo il Milan ha deciso di rinnovare la fiducia a Giampaolo, il tecnico è obbligato a portare a casa i tre punti nella prossima sfida con il Genoa, qualora non dovesse riuscirci la società potrebbe metterlo alla porta.

Giampaolo è consapevole dell’importanza del match e si affiderà ai giocatori che più gli hanno dato certezze in questo inizio di stagione. A Marassi si ripartirà da Donnarumma e Romagnoli, ma anche da Calhanoglu e Suso, a cui il tecnico vuole concedere una seconda chance.

La maggiore novità potrebbe però riguardare il reparto avanzato. In rampa di lancio c’è Rafael Leao, una delle poche note positive nelle ultime gare. L’attaccante ha sempre fatto bene nelle volte in cui è stato chiamato in causa e con il Genoa partirà dall’inizio.

Il ragazzo ha dimostrato di avere grinta, qualità e, soprattutto, la capacità di adattarsi in qualsiasi posizione. A Marassi potrebbe giocare nel ruolo di prima punta al posto di Piatek.

Il pistolero ha segnato solo due reti su rigore in questo inizio di stagione e sembra aver smarrito il senso del gol. Le prestazioni sono state spesso insufficienti e il gioco di Giampaolo non sembra metterlo in condizione di rendere al meglio. Con l’esplosione di Leao il polacco potrebbe perdere definitivamente la maglia da titolare.